Categorie
Calciomercato Sport

Manchester United, a Pogba non sarebbe stato proposto il rinnovo

Secondo alcune indiscrezioni, il Manchester United non avrebbe ancora proposto il rinnovo a Paul Pogba. Sorge dunque il dubbio che non sia solo il calciatore francese a non voler rinnovare, ma che anche i Red Devils abbiano rinunciato ad avere il Golden Boy a centrocampo.

Manchester United, il centrocampista Paul Pogba durante la partita di FA Cup con il Manchester City, 6 gennaio 2021 (foto di Peter Powell/POOL/AFP via Getty Images)
Manchester United, il centrocampista Paul Pogba durante la partita di Premier League con il Manchester City, 6 gennaio 2021 (foto di Peter Powell/POOL/AFP via Getty Images)

Un altro tassello si sarebbe aggiunto alla saga del rinnovo di Paul Pogba al Manchester United. Sky Sport UK, nel podcast curato da Gary Neville, avrebbe dato ulteriori aggiornamenti riguardo la situazione contrattuale del Golden Boy.  Sarebbe veramente molto improbabile una dipartita del giocatore a gennaio, sempre che non arrivino offerte veramente interessanti da parte di qualche altra squadra.

Anche l’agente Mino Raiola ha confermato nel mese di dicembre a Tuttosport che, nel caso in cui il Manchester United non avesse concordato con Pogba l’uscita dal club, il francese sarebbe nella condizione di decidere di andare in un’altra squadra a parametro zero. Il centrocampista ha un valore di mercato stimato in 65 milioni di euro ed il suo ingaggio annuale ammonterebbe a 15 milioni di euro lordi.

Il procuratore Mino Raiola parla ai giornalisti durante la presentazione dei nuovi acquisti del Nizza, 2 settembre 2016 (Photo credit should read Valery Hache/AFP via Getty Images)
Il procuratore Mino Raiola parla ai giornalisti durante la presentazione dei nuovi acquisti del Nizza, 2 settembre 2016 (Photo credit should read Valery Hache/AFP via Getty Images)

Pogba, perchè il Manchester United non ha proposto il rinnovo?

La situazione, però, potrebbe essere più complicata di quella che Mino Raiola avrebbe lasciato intendere a Tuttosport. Secondo Gary Neville, diverse fonti confermerebbero che il Manchester United non abbia ancora proposto alcun contratto a Paul Pogba. Inoltre, non sarebbero neanche state intavolate le discussioni riguardo il rinnovo, dal momento che il cartellino del giocatore è in scadenza a giugno 2022.

Bisognerebbe dunque pensare che l’intervista di Mino Raiola a Tuttosport sia servita a sollecitare un riscontro da parte del Manchester United? Le visite dell’agente alla Juventus sono servite solo a far capire ai Red Devils che ci sono sulla piazza delle squadre disposte a prendersi subito il calciatore, se lo United non si affrettasse a manifestare le sue intenzioni di proseguire con il calciatore?

Ecco il podcast in cui si parla della situazione di Paul Pogba al Manchester United (in lingua inglese):

Sono i continui infortuni il vero problema di Pogba al Manchester United?

Paul Pogba, negli ultimi mesi, ha avuto continue difficoltà a trovare una buona forma fisica. Oltre ai suoi problemi alla caviglia, che ormai si porta dietro da 5 anni, il calciatore ha avuto anche il Covid. Come lui stesso ha raccontato, dopo essere guarito, ha fatto molta fatica a tornare in campo, perchè non aveva fiato per correre e si sentiva sempre molto stanco.

In questa stagione ha accumulato 13 presenze, 1 gol ed 1 assist, ma non è sempre partito in campo dal primo minuto. Come ha evidenziato anche il giornalista Fabrizio Romano di Sky, Pogba avrebbe sempre detto di trovarsi bene al Manchester United.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Paul Labile Pogba (@paulpogba)