Categorie
Calcio Sport

Milan-Torino 5-4 d.c.r. | Passano i rossoneri | Decisivo l’errore di Rincon | Cronaca | Tabellino

Milan-Torino vive all’insegna dell’equilibrio. Due pali per Dalot e Calabria, proteste rossonere per un contatto in area su Leao. Dal dischetto Tatarusanu ipnotizza El General, Calhanoglu segna l’ultimo.

Milan-Torino-meteoweek
Duello tra Romagnoli e Zaza – meteoweek.com (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Il Milan ha bisogno della lotteria dei calci di rigore per avere la meglio sul Torino e approdare ai quarti di finale di Coppa Italia. Decisivo è l’errore dagli undici metri di Tomas Rincon, ipnotizzato da Ciprian Tatarusanu. Ci sarà la vincente di Inter-Fiorentina sulla strada dei rossoneri.

Leggi anche———> Milan, Conti può partire| La Fiorentina sulle tracce del terzino

Cronaca

Milan-Torino comincia con i granata che provano a rendersi pericolosi, soprattutto con Zaza che però non concretizza. I padroni di casa producono più gioco grazie anche al ritorno dal primo minuto di Ibrahimovic, ma di palle gol vere e proprie non se ne vedono. Nella ripresa subito Leao impegna Milinkovic-Savic, poi succede l’incredibile. Nel giro di tre minuti prima Dalot e poi Calabria colpiscono il palo. In seguito contatto tra l’attaccante portoghese e il portiere granata, ma l’arbitro Valeri non concede il rigore. Si va dunque ai supplementari.

Pioli getta nella mischia anche il giovane Olzer, ma nei trenta minuti di overtime succede poco. Si va ai rigori: tutti bravi fino al tentativo di Rincon, al quale si oppone Tatarusanu. Il rigore decisivo è affidato a Calhanoglu che trasforma con freddezza.

Milan-Torino | Formazioni ufficiali

MILAN (4-2-3-1): Tatarusanu; Kalulu, Romagnoli, Musacchio, Dalot; Tonali, Calabria; Castillejo, Brahim Díaz, R. Leão; Ibrahimovic A disposizione: G.Donnarumma, A. Donnarumma, Conti, Theo Hernandez, Michelis, Çalhanoğlu, Kessie, Mionic, Di Gesù, Olzer, Colombo, Hauge.
Allenatore: Stefano Pioli

TORINO (3-5-2): Milinkovic-Savic; Buongiorno, N’koulou, Bremer; Ansaldi, Linetty, Rincón, Segre, Vojvoda; Gojak, Zaza. A disposizione: Ujkani, Rosati, Singo, Izzo, Lyanco, Murru, Rodriguez, Baselli, Lukic, Meite, Belotti, Verdi.
Allenatore: Marco Giampaolo

Arbitro: Valeri

Probabili Formazioni

Milan (4-2-3-1): Tatarusanu; Kalulu, Musacchio, Romagnoli, Dalot; Calabria, Tonali; Castillejo, Brahim Diaz, Hauge, Leao.
Allenatore: Stefano Pioli

Torino (4-4-2): Milinkovic-Savic; Vojvoda, Nkoulou, Buongiorno, Murru; Rincon, Segre, Meite; Gojak; Verdi, Zaza.
Allenatore: Marco Giampaolo

Milan-Torino | Precedenti

Sono 23 le volte tra casa e trasferta, che Milan e Torino si sono scontrate. Il bilancio è in favore del club granata con  8 vittorie, 7 quelle in favore del Milan e 8 pareggi. L’ultimo precedente risale al 28 gennaio 2020, quando a San Siro il Milan di Stefano Pioli si impose per 4 a 2 sul Toro allenato da Walter Mazzarri.

Il Torino arrivò a quella partita dopo aver perso 0 a 7 contro l’Atalanta allo stadio Grande Torino, una delle più grandi umiliazioni ricevute dai granata. Anche in quel caso quel Milan- Torino era un ottavo di finale. In quell’occasione i rossoneri, dopo essere andati in vantaggio con gol di Bonaventura, subirono poi una doppietta di Bremer, facendo temere il peggio. Ma proprio nel pieno recupero del secondo tempo Calhanoglu segnò il gol per il Milan che riportò il risultato sul 2-2. Poi ai supplementari ancora Calhanoglu portò in vantaggio la squadra rossonera e infine Ibrahimovic siglò la rete del 4 a 2 finale.

Curiosità

Il Torino non vince due gare esterne di fila dal novembre 2019 e hanno subito ben 20 gol nell’ultima mezz’ora negli ultimi 30 minuti di gioco.

Il San Siro potrebbe diventare lo stadio in cui l’attaccante del Torino, Andrea Belotti, ha segnato più gol in trasferta in campionato, insieme all’Olimpico.