Binotto detta le condizioni in Ferrari | “Leclerc-Sainz, niente gerarchie”

Il team principal della Ferrari fa capire che non ci sono ancora gerarchie. Binotto comunque crede molto nel pilota monegasco: “Con la macchina giusta potrà sfidare Hamilton”.

binotto
Mattia Binotto e Charles Leclerc – meteoweek.com (photo by Getty Images)

Mattia Binotto punta forte sulla nuova coppia di piloti della Ferrari, in vista di questo biennio particolarmente importante. La grande conferma è rappresentata da CharlesLeclerc, che per il terzo anno consecutivo guiderà una Rossa nel Mondiale. E poi c’è la grande novità, quel Carlos Sainz che arriva dalla McLaren per raccogliere l’eredità di Sebastian Vettel. Una coppia ricca di talento e di carisma, sulla quale il team principal della scuderia del Cavallino Rampante punta forte. Anche in vista di un 2021 che potrebbe essere di pura transizione.

Binotto punta ciecamente sui due piloti che rappresenteranno Maranello nelle prossime due stagioni. In un’intervista rilasciata per Sky Sports Uk l’ingegnere del Cavallino Rampante ha anche fugato ogni dubbio su eventuali gerarchie. Queste non ci saranno, in quanto saranno le prime gare della stagione a stabilirle: “Charles Leclerc e Carlos Sainz saranno liberi di combattere come compagni di squadra in Ferrari all’inizio del 2021. Credo che Charles abbia molto talento e con la macchina giusta sono abbastanza sicuro che possa sfidare Lewis Hamilton“.

Leggi anche -> Sainz risponde alle critiche | “Andare in Ferrari non è un passo indietro

Tornando proprio al rendimento di Leclerc, bisogna comunque dire che il rendimento della Ferrari non gli ha consentito di esprimersi. Ecco allora che Binotto fa capire quanto sia grande il lavoro e la speranza di tutto il team su Charles. Fermo restando che l’anno prossimo la presenza di un Sainz motivato potrebbe scuoterlo: “Su di lui non ci saranno rimpianti perché quando abbiamo preso delle decisioni sui piloti, le abbiamo prese pensando che fossero giuste e oggi ne abbiamo uno fantastico come Charles su cui abbiamo investito molto come Ferrari”.

Leggi anche -> Binotto e il ricordo di Schumacher | “Ci fece modificare un circuito”

Il posto preso da Sainz era, fino alla gara di Abu Dhabi, quello di Sebastian Vettel. Binotto ha speso ancora parole al miele per il pilota tedesco, nonostante il recente addio in direzione AstonMartin: “Sebastian è una persona fantastica e un grande pilota con cui abbiamo passato bei momenti insieme, ma penso che fosse ora di prendere una decisione diversa e andare avanti. Avremo una formazione molto giovane, ma Charles e Carlos Sainz sono molto forti e talentuosi e anche se sono giovani hanno una buona esperienza in Formula 1, quindi sono molto felice per la scelta“.