Categorie
Serie A Sport

Papu Gomez, summit con l’Atalanta: farà la fine di Amoruso?

Gli incontri fra Papu Gomez, l’agente Beppe Riso e l’Atalanta sembrerebbero confermare la decisione di vendere il giocatore. La Dea però avrebbe aggiunto altre condizioni non contrattabili a quella del valore del calciatore.

Atalanta, il centrocampista Papu Gomez nella partita contro il Midtjylland, 1 dicembre 2020 (foto di Marco Luzzani/Getty Images)
Atalanta, il centrocampista Papu Gomez nella partita contro il Midtjylland, 1 dicembre 2020 (foto di Marco Luzzani/Getty Images)

Nicola Amoruso, dopo l’innesto a gennaio 2010 nell’Atalanta, fallì nella missione di evitare la retrocessione in Serie B della squadra. I dissidi con il presidente Antonio Percassi lo portarono a vivere l’anno seguente da separato in casa. La Dea gli continuò a pagare l’ingaggio, ma l’attaccante non registrò neanche una presenza. Questo per sottolineare il carattere di ferro dell’attuale presidente nerazzurro, capace di portare avanti le sue scelte.

Papu Gomez corre il rischio di vivere anche lui da separato in casa fino a giugno. Come ha confermato Il Corriere della Sera, la società sta predisponendo degli incontri con l’agente Beppe Riso e lo stesso Papu Gomez, ma la scelta di mettere in vendita il giocatore sembrerebbe ormai irrevocabile. Anche il prezzo del cartellino del giocatore sembrerebbe rigidamente fissato ad almeno 10 milioni di euro.


Leggi anche:


Il 13 gennaio, secondo Sky Sport, sarebbero trapelate altre indiscrezioni: l’Atalanta avrebbe deciso che Papu Gomez potrà lasciare la squadra solo per essere venduto ad un club estero o ad una squadra di Serie A di bassa classifica. Questa sarebbe un’ammissione implicita della pericolosità del calciatore, che la Dea non vorrebbe trovarsi contro in campo.

Atalanta, per Papu Gomez prende quota l’opzione Monza

A questo punto, tenendo anche presente che il Milan e l’Inter avrebbero dichiarato di non volersi intrufolare nei problemi di altre squadre, rimarrebbero poche opzioni sul tavolo. La Juventus è da escludere in quanto diretta concorrente dei neroazzurri, quindi nei dintorni di Bergamo potrebbe prendere il volo l’opzione Monza.

Galliani e Berlusconi sarebbero gli unici a poter soddisfare in questo periodo le richieste dell’Atalanta. In questo modo Papu Gomez scongiurerebbe la possibilità di rimanere tesserato ma escluso dal gioco fino a fine stagione come successe ad amoruso nel Amoruso nel 2010/11.