Partiti 730 migranti dalla Libia in tre giorni, ma un barcone affonda: 94 dispersi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:32

Dati allarmanti quelli divulgati da Alarm Phone: in appena tre giorni 730 migranti provenienti dalla Libia sono approdati sulle coste europee, ma uno dei barconi sarebbe affondato. Al momento sarebbero 94 i dispersi in mare.

migranti alarm phone

Secondo i dati condivisi pubblicamente da Alarm Phone, a seguito dei continui traffici che vedono coinvolti numerosi migranti in fuga dalla Libia avvenuti negli ultimi tre giorni, uno dei barconi sarebbe drammaticamente affondato. A bordo, segnala l’organizzazione, ci sarebbero state 94 persone, al momento tutte disperse nel Mar Mediterraneo.

“Le persone a bordo ci hanno comunicato che i tubi del gommone si stavano sgonfiando, prima che il nostro contatto con loro si interrompesse. Da allora non abbiamo più avuto notizie. Temiamo che possa esserci stato un altro naufragio che rimarrà invisibile”.

Barca a Vela Ong Mediterranea salva 54 migranti. Salvini vadano in Tunisia - meteoweek.com

Le operazioni di Alarm Phone in aiuto dei migranti

Alarm Phone è una linea telefonica internazionale di aiuto per i migranti che cercano di attraversare il Mar Mediterraneo e raggiungere le coste europee. Data la gravità della situazione nell’ultimo periodo, non ci stupiscono i dati riportati dall’organizzazione in merito al flusso migratorio.

Quelli di oggi, tuttavia, rivelano un drammatico comunicato. Proprio da questo è infatti possibile leggere che “la scorsa settimana in soli quattro giorni (dal 19 al 22 novembre) Alarm Phone è stato avvisato di 13 barche in fuga dalla Libia, che trasportavano circa 730 persone, ma tra queste in 94 risultano dispersi”.

Tra tutti i migranti partiti, infatti, solo 420 persone sono state portate in salvo in Europa. La costiera maltese ha infatti raccolto 133 persone, le navi delle varie ONG 287, 25 sono tonate indietro autonomamente per motivi ancora da accertare, mentre le altre 190 hanno fatto ritorno in Libia, perché intercettate prima di poter raggiungere le acque internazionali.

migranti
All’alba a Lampedusa sbarcati i migranti – meteoweek.com

E gli altri migranti?

La barca con a bordo 94 persone è riuscita a contattare Alarm Phone il 21 novembre. Con buona probabilità, sempre stando alle dichiarazioni dei passeggeri del gommone, tra i migranti sarebbero stati presenti diversi bambini e 13 donne. Ma da quel fatidico giorno nessun’altra comunicazione. Si temono, purtroppo, le sorti peggiori.

Secondo quanto divulgato dall’organizzazione, ben due navi delle ONG hanno cercato inutilmente di rintracciare quell’imbarcazione di fortuna per tutta la notte. Le autorità di Malta e Italia sono state entrambe informate di questa situazione, ma nessuna delle due ha poi provveduto ad istituire un’operazione di salvataggio.

Le persone a bordo, allora, potrebbero rimanere dei fantasmi dispersi per le acque del Mediterraneo: “questa barca – spiega Alarm Phone – non corrisponde a nessuna delle barche intercettate dalla cosiddetta guardia costiera libica e temiamo che possa esserci stato un altro naufragio che rimarrà invisibile“.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui