I cinque borghi più belli del Centro Italia da visitare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:43

Bellezza, unicità, e architettura. Sono alcune delle qualità che rendono unici i borghi italiani. Cinque di questi sono stati segnalati come i più belli

Bellezza, unicità, architettura, sono solo alcune delle caratteristiche che rendono l’Italia nel suo complesso un posto inimitabile, e che tutti sognano di visitare almeno una volta nella vita. E sono anche le caratteristiche su cui fa riferimento il Club noto come “I borghi più belli d’Italia”, che dal 2001 classifica le stesse località italiane secondo caratteristiche ben precise, con l’obiettivo di valorizzarli e dare loro una vetrina di tutto rispetto.

Città ricolme di monumenti storici o centri piccoli e apparentemente isolati, immersi nella pace delle colline ma ricchi di fascino e storia, di un patrimonio cioè storico, artistico e culturale che non ha eguali al pianeta. Tra questi, ce sono perciò alcuni particolarmente affascinanti, e che fanno parte della classifica dei borghi più belli del Centro Italia.

Corinaldo

Paesino a molti noto come il luogo che ha dato la nascita a Santa Maria Goretti, a cui ancora oggi è dedicato l’affascinante santuario. Ma il borgo medievale di Corinaldo è anche una località situata all’interno di mura quattrocentesche, tra palazzi nobiliari e vicoli ben curati, costruiti attorno al Palazzo comunale dallo stile autenticamente neoclassico, al settecentesco convento degli agostiniani e al teatro comunale Goldoni. Il tutto a 20 chilometri dalle spiagge di Senigallia, nella regione delle Marche, cosicché una volta finita la visita culturale, un tuffo al mare non sarà certo sgradito!

Offagna

Offagna nasce da una storia di civiltà contadini che mette al centro la Rocca Medievale, monumento storico che dal suo punto più alto domina la città e l’intera regione marchigiana, con la vista che si propaga fino alla meravigliosa riviera del Conero. Si tratta infatti di una delle mete più desiderate per la sua gradevolezza tranquilla e pittoresca, nominata da qualche anno bandiera arancione grazie alla sua bellezza che unisce storia e turismo, ad esempio con il Museo delle Scienze naturali, dove ogni anno molte scuole si recano in visite di istruzione.

Castiglione del lago

Situato sul lago Trasimeno c’è poi uno borghi più tipici della zona: si tratta di Castiglione del lago, centro turistico che sorge nel 500 grazie ai signori della Corgna, che si impadronirono del lago, e che comprende pure l’Isola Polvese. Il Palazzo della Corgna, meta ambita di turisti e visitatori, affiancato alla Rocca e il Castello del Leone e sormontato da un paesaggio suggestivo che si stacca dal complesso feudale, fu infatti voluto nel 1563 proprio da Ascanio della Corgna. Per gli appassionati di astrologia, il nome del castello nasce dalla conformazione della costellazione del Leone, a stile pentagonale, che si staglia sul lago Trasimeno. Una vera chicca!

Vallo di Nera

Sono pochissimi gli abitanti che vivono in questo piccolo e suggestivo comune dell’Umbria, nel quale si trova un tipico borgo medievale cinto da mura con torri e porte, dove pullulano vicoletti suggestivi che invitano a tranquille camminate in direzione del centro storico, dove si trovano numerose chiese. Come quelle di Santa Maria, del tredicesimo secolo, oppure quelle di San Giovanni Battista e di Santa Caterina, di una particolarità che non si potrà dimenticare.

Oratino

Nel Molise invece sarà possibile visitare Oratino, questo piccolo borgo situato vicino a Campobasso e conta meno di 1500 abitanti. È il suo centro storico che contiene particolarità tali da annoverare la cittadina tra i borghi più belli d’Italia. Molte le specialità architettoniche, senza contare le chiese Santa Maria di Loreto e Santa Maria Assunta: basti pensare al Palazzo Giordano costruito nel 700, che in passato presentava 4 torri merlate poi sostituite per rinnovarne lo stile, una tra le quali alta circa 12 metri si innalza su una zona rocciosa, che prima aveva funzione di luogo di difesa.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui