Coronavirus: tutti vogliono le mascherine, brutta sorpresa per chi le ha già

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:45

E’ boom di richieste per le mascherine, cresce la paura del contagio da Coronavirus. Alcuni negozi di Roma hanno esaurito le scorte. Ma attenzione a cosa comprate, e per chi già ce l’ha, leggete bene l’etichetta.

Anche se nessuno sembri ammetterlo, la paura di contagio da Coronavirus è tanta. In Italia c’è una vera e propria mobilitazione: tutti alla ricerca spasmodica di mascherine. Non che salvino la vita, ma almeno tengono lontani i germi degli altri, si suppone, visto che il virus si attacca da persona a persona. Ma per chi è già riuscito a comprare l’oggetto tanto ambito, c’è una sorpresa e basta leggere l’etichetta per capire.

Sì, non è uno scherzo: le mascherine sono prodotte a Wuhan, ovvero nella città dove è nato il virus. La conferma arriva dalla dottoressa Maria Ingria, titolare di una farmacia della Capitale. Sulla confezione è scritto nero su bianco: ‘Mascherina facciale filtrante’, distribuita da ‘Farmac Zabban Spa Calderara di Reno-Bologna’,  prodotta in ‘Cina, Wuhan’.

Leggi anche -> Torino. Poliziotto si chiude nei bagni in Questura, poi la tragica scoperta

Indossare una mascherina è tra le raccomandazioni consigliate dal Ministero della Salute per proteggersi dal Coronavirus. A causa della psicosi di questi giorni molte persone soprattutto a Roma stanno acquistando le protezioni per il viso per tentare di evitare un eventuale contagio. Come riporta il Tempo, molte farmacie della Capitale sono state inondate di richieste di mascherine tanto che in alcuni esercizi sono esaurite. “Siamo rimasti solo con 60 pezzi – ha detto la dottoressa Ingria  – le richieste di mascherine da noi sono continue: da mille fino a 5mila al giorno”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui