Tragedia a Taio, Daniele Asson perde la vita | Gravissimo un 42enne

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:49

Tragedia a Taio, in provincia di Trento. Daniele Asson, giovane di trentacinque anni, è morto dopo uno schianto violentissimo tra due vetture. Gravissimo un 42 enne trasportato in condizioni disperate in ospedale. I vigili del fuoco sono stati costretti a districarsi tra le lamiere

L’ incidente di Taio, in provincia di Trento, costato la vita a Daniele Asson

Un violentissimo frontale tra due vetture, avvenuto questa mattina, è la causa della tragedia di Taio, in provincia di Trento. Ha perso la vita Daniele Asson, trentacinque anni, stimatissimo forestale della zona, morto sul colpo. Un uomo di quarantadue anni, invece, è stato trasportato d’ urgenza in ospedale in condizioni gravissime. C’è anche un altro ferito, le cui condizioni sembrano però meno preoccupanti. Si attende, in tal senso, il nuovo bollettino medico.

Uno scontro tremendo ha sbalzato all’indietro l’auto sulla quale stava viaggiando Daniele Asson. La macchina si è sollevata ed è finita in bilico sul guardrail con la parte anteriore completamente distrutta. Daniele, nato nel 1984 e di soli trentacinque anni, si trovava alla guida del mezzo con un suo amico. E’ morto sul posto dopo il terribile impatto avvenuto in prossimità di una semicurva contro un’ altra macchina che proveniva nell’altra direzione.

Leggi anche –> Ippolito tranquillizza, pazienti in buone condizioni: isolati qualche giorno

Leggi anche –> Bad Ideas with Adam Devine | l’attore sfida la morte nel reality di Quibi

Foto archivio

Da accertare la causa dell’ incidente. Gli inquirenti sono al lavoro

Ancora non sono del tutto chiare le cause del tremendo incidente. Sul posto c’è la doppia linea continua e la dinamica è al vaglio dei carabinieri giunti sul posto assieme ai soccorsi. Tra questi anche i vigili del fuoco di Taio e i permanenti di Trento che sono stati chiamati per intervenire con urgenza. Si è reso necessario l’utilizzo delle pinze idrauliche per liberare i feriti dalle lamiere, un’estrazione difficile che ha impiegato tutte le forze a disposizione.

Pesanti le ripercussioni sul traffico: la statale della Val di Non è stata bloccata, e lunghe code si sono formate in entrrambe le direzioni. Gli altri due feriti sono stati trasportati in ospedale. Stando alle indiscrezioni che filtrano dalla struttura ospedaliera, il 42 enne rischia maggiormente in seguito a lesioni molto gravi. L’altro ferito, sul lato passeggero della macchina di Daniele Asson, avrebbe riportato ferite meno preoccupanti, ma è in codice giallo ricoverato a Cles.

Daniele era uno stimatissimo forestale, appassionato e grande amante degli animali e della natura. Curatore assieme a Fabio Angeli, Natalia Bragalanti, Claudio Groff, Luca Pedrotti e Paolo Zanghellini dell’ultimo Rapporto Grandi Carnivori della Provincia di Trento. Si occupava anche delle più ampie tematiche riguardanti il mondo degli animali, di lupi e orsi ed era, assieme a Tommaso Borghetti tra i forestali intervenuti a parlare su convegni a tema. Per lui l’impatto è stato fatale ed è morto sul colpo. Resta da capire la dinamica di un frontale che ha scosso la cittadina di Taio alle prime luci del giorno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui