Coronavirus: la curva spagnola spaventa più di quella italiana

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:17

I casi sono 13.716 e 616 i morti. Sono passati da 2 a 100 in una settimana, da 100 a 1000 in quella successiva e da 1000 a 4000 in quattro giorni.

Coronavirus: la curva spagnola spaventa più di quella italiana – meteoweek

La situazione coronavirus è sicuramente sfuggita di mano alla Spagna, la cui curva di contagio spaventa molto più di quella italiana. E’ terrorizzante. Ad oggi i casi sono 13.716, di cui 774 in terapia intensiva. Il totale dei decessi è 616. Una vera ecatombe, molto più grave rispetto all’Italia. In confronto, nella stessa dell’epidemia l’Italia aveva 4500 casi in meno e 230 morti in meno. Oggi alle 21:00 il Re Filippo VI farà un discorso alla nazione, lui che ha la moglie in isolamento, nonostante il tampone negativo.

Il Presidente del governo Sanchez ha detto: “La pandemia è un’emergenza sanitaria, sociale ed economica. Abbiamo bisogno del supporto dello Stato […] il peggio deve ancora arrivare. La lezione che dobbiamo prendere da questa pandemia è che lo Stato deve essere molto più forte. Dopo questa crisi abbiamo come compito creare un piano di ricostruzione che rafforzi il nostro stato di benessere”.

Il re parlerà al Paese – meteoweek

Il quotidiano El Pais sta studiando l’andamento della curva di contagio nel Paese e in merito ha scritto: “Il coronavirus è in fase di crescita esponenziale. I casi sono passati da 2 a 100 in una settimana, e da 100 a 1000 in quella successiva, e infine da 1000 a 4000 in quattro giorni”. La traiettoria avrebbe superato Italia e Corea del Sud: cosa c’è da aspettarsi dal futuro?

Leggi anche –> Coronavirus, la Spagna supera la Cina per numero di morti