Coronavirus, Gualtieri: nuovo decreto garantirà liquidità e misure per indigenti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:59

Nuove informazioni in merito al decreto di aprile, che nascerà a seguito dell’emergenza coronavirus in Italia: il ministro Gualtieri ne ha illustrato gli obiettivi.

conte e gualtieri- decreto coronavirus

Nell’ultima videoconferenza del segretario del Partito Democratico, Nicola Zingaretti, con in ministri Dem, il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri è tornato a parlare in merito al prossimo dl che, ad aprile, rafforzerà le misure del primo provvedimento nato.

Secondo quanto riportato dalle penne dell’ANSA, nella conferenza di oggi Gualtieri ha dunque illustrato gli obbiettivi del prossimo decreto, e ha specificato come uno dei principali sarà l’immissione di liquidità immediata, oltre che quella di misure di sussistenza atte a fare fronte ad una situazione di indigenza di numerose famiglie italiane – e questo già dalle prime settimane del mese.

LEGGI ANCHE: Giuliano Ferrara attacca Salvini: “Pericoloso per le istituzioni”
LEGGI ANCHE: Coronavirus, Veneto: farmaci sperimentali e Avigan saranno somministrati a casa

Necessario “fare il punto sulla drammatica situazione del Paese”

“Tra i membri di governo e i vertici del partito è unanime e convinto il sostegno ai ministri Gualtieri e Amendola, e al Presidente Conte, nella difficile trattativa con gli altri paesi europei. Pur apprezzando le misure finanziarie adottate dalle istituzioni europee, si ritengono queste, da sole, assolutamente insufficienti. Il continente colpito dal virus non ripartirà senza un serio programma di investimenti e forti politiche espansive comuni”.

Questo è quanto si legge nella nota ufficiale del Partito Democratico, del cui segretario e vicesegretario sono stati protagonisti della videoconferenza di oggi insieme ai presidenti dei gruppi parlamentari. Scopo di tale riunione telematica è stata, in effetti, quella di “fare il punto sulla drammatica situazione attraversata dal Paese“.

Sempre secondo quanto riportato dalla nota del partito, “l’Unione non può sottrarsi a questa evidenza, per questo va allargato il fronte, già oggi ampio, dei Paesi che sostengono l’esigenza di una svolta sociale nell’ambito delle politiche europee come presupposto per un rafforzamento dell’Unione. Adeguando strumenti finanziari ad un contesto di emergenza sanitaria e economica mai conosciuta fino ad ora”, si sottolinea.

ministro economia - gualtieri

L’Italia aiuterà gli italiani: liquidità immediata

Per due terzi dell’esecutivo, la situazione è complessa e drammatica, allora, e non lascia scampo agli italiani indigenti che a causa della catastrofe provocata dalla pandemia di Covid-19 stanno persino morendo di fame.

LEGGI ANCHE ALTRE NOTIZIE DI POLITICA: CLICCA QUI

Di fondamentale importanza e di priorità assoluta, perciò, è la necessità di fornire un reddito alle famiglie in difficoltà attraverso il prossimo decreto Cura Italia, che comporterà una spesa di almeno 25 miliardi di euro da distribuire attraverso varie misure.

Ciò che è stato spiegato da Gualtieri nella videoconferenza col Pd e i ministri Dem, dunque, è ciò su cui anche il Movimento 5 Stelle e Liberi e Uguali si trovano d’accordo: dare liquidità, sostegno immediato a tutti gli italiani e alle famiglie che versano in stato di indigenza.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui