“I Veneti si sono liberati dal Lockdown!” La rabbia di Hitler contro Zaia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:23

La realtà cupa e paradossale in cui ci ha confinati la pandemia che verrà ricordata con il nome di Coronavirus può essere esorcizzata con canti e balli nei balconi, mentre le persone muoiono a migliaia. Ma anche la satira, dove l’Europa è un’enorme Gotham City amministrata con fili invisibili da un Hitler immortale, può fare la sua parte e raccontarci, tra assurdità e follia, quello che stiamo vivendo.

Siamo a Berlino, nel famosissimo bunker, dove il Fuhrer chiede notizie sugli Italiani e sui Veneti in particolare. La risposta innesca un crescendo di collera e follia, non così distante dalle assurdità nate sotto il segno di Covid-19.