De Luca: lombardi possono venire a Positano dal 4 giugno

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:32

De Luca: lombardi possono venire a Positano dal 4 giugno. Ma per il governatore campano “l’epidemia non è ancora alle spalle”.

Vincenzo De Luca
Vincenzo De Luca (GettyImages)

Il governatore della Campania Vincenzo De Luca, intervenuto ieri nella trasmissione di Massimo GramelliniAspettando le Parole” su Rai3 dice sì all’arrivo di lombardi in Campania dal 4 giugno. Nello specifico, gli viene chiesto se i lombardi possano venire a Positano il 4 giugno e lui risponde:”Credo proprio di sì“.

Leggi anche:—>Precipita da una scogliera: morto escursionista in Sardegna

Leggi anche:—->Corteo gilet arancioni, folla e niente mascherine: denunciato Pappalardo

Ma per De Luca “l’epidemia non è ancora alle spalle“. De Luca spiega che “siamo arrivati a questo 3 giugno tanto per cambiare nel modo peggiore, in un clima di incertezza, di confusione. Io proporrei da oggi in poi di togliere il nome delle regioni: non parliamo più di Lombardia, di Piemonte, parliamo di territori nazionali. Io mi sarei aspettato dal governo nazionale l’assunzione di un criterio oggettivo e semplice. Nei territori del nostro Paese nei quali per un mese di fila si registrano più di 200 casi di contagio al giorno è ragionevole che sia una limitazione della mobilità. Che questo territorio si chiami Campania o si chiami Lombardia o si chiami Emilia non conta nulla”. 

Il governatore campano sostiene che verranno accolte anche persone provenienti da zone fortemente segnate dal Coronavirus, e si organizzeranno in modo che vi siano controlli di sicurezza su temperatura, test sierologici rapidi. Verranno inoltre controllate stazioni, aeroporti ecc. Questo, perché, dice, “sarebbe delitto far sorgere altri focolai di contagio“.