Casarini a Lamorgese: “Si rende conto che l’Italia sta finanziando una deportazione di massa?”

Casarini a Lamorgese: “Si rende conto che l’Italia sta finanziando una deportazione di massa?”. Così il capo missione di Mare Jonio dopo la quarantena

Casarini a Lamorgese: "Si rende conto che l'Italia sta finanziando una deportazione di massa?"
Casarini a Lamorgese: “Si rende conto che l’Italia sta finanziando una deportazione di massa?”

Il capo missione della nave Mare Jonio Luca Casarini (Mediterranea Saving Humans) che ha concluso oggi il periodo di isolamento trascorso sulla suddetta nave a un miglio da Augusta, attacca il ministro degli Interni Luciana Lamorgese, in un colloquio con Adnkronos. “La ministra dell’Interno Lamorgese è cosciente del fatto che, come dicono anche Papa Francesco e l’arcivescovo di Palermo Lorefice, stiamo finanziando una operazione di deportazione di massa di profughi di guerra? In questo modo l’Italia sta violando l’articolo 33 della Convenzione di Ginevra“, dice.

Leggi anche:—>Migranti, continuano gli sbarchi nella parte Sud della Sardegna

Leggi anche:—>Ue, Conte: adottare misure straordinarie, no compromessi al ribasso

Si può continuare a finanziare una vera e propria deportazione di massa, come accadeva con gli ebrei, nei campi di concentramento?“, aggiunge Casarini, “Lamorgese sta propagando questa cosa come un successo del governo“.E poi chiosa:”Noi di Mare Jonio nella recente ‘Missione 8’ di Mare Jonio siamo stati testimoni di quattro respingimenti, vere deportazioni in Libia“.