Offre un passaggio a una 20enne e la violenta: arrestato il tassista

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:14

Orribile episodio di violenza, quello capitato nella giornata di ieri a Milano: una giovane 20enne è stata adescata da un tassista pregiudicato che, con la scusa di offrirle un passaggio verso casa, l’avrebbe invece condotta in un luogo appartato e aggredita.

milano tassista violenta 20enne
milano tassista violenta 20enne – foto di repertorio

È successo a Trezzano sul Naviglio, nell’hinterland di Milano, il terribile episodio che ha visto come vittima una giovane ragazza senza fissa dimora. Una 20enne albanese giunta nel nostro Paese ad aprile avrebbe subito violenza da un tassista di 40 anni, pregiudicato, dopo essere stata adescata e condotta in un luogo appartato contro la sua volontà. I carabinieri di Corsico, intervenuti subito dopo aver ricevuto la denuncia dalla povera vittima, hanno arrestato l’uomo, rintracciato anche grazie ad alcuni testimoni che hanno aiutato a ricostruire l’accaduto.

Le offre un passaggio e poi tenta di struprarla

Secondo quanto si apprende, il tassista 40enne arrestato oggi dalle forze dell’ordine è accusato di violenza sessuale. L’uomo, con precedenti penali, avrebbe adescato la giovane offrendole un passaggio nel suo taxi, mentre questa – nel tardo pomeriggio di ieri – stava per raggiungere a piedi la fermata dell’autobus lungo la strada statale 494 (la Vigevanese), per rientrare dove dorme. Dopo averla convinta a salire, avrebbe guidato con la sua auto in una strada secondaria, cercando un luogo più appartato dove poterle usare violenza.

carabinieri
milano tassista violenta 20enne –foto di repertorio

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri impegnati sul caso, pare infatti che il pregiudicato abbia iniziato a palpeggiare la 20enne nelle parti intime, per poi aggredirla cercando di costringerla a praticargli un rapporto sessuale di tipo orale. La ragazza, dopo essersi ribellata e liberata dalla violenza dell’uomo – che pare fosse in visibile stato d’ebrezza – sarebbe riuscita però a scendere dall’auto, a fuggire nelle vie limitrofe e a chiamare aiuto.

LEGGI ANCHE: “Beppe Grillo rimuova i rottami dell’auto in cui morirono tre persone”

LEGGI ANCHE: Si lancia col paracadute per festeggiare fine liceo ma muore sotto gli occhi dei genitori

A quel punto il tassista sarebbe scappato, ma grazie alla segnalazione della vittima e anche grazie alle ricostruzioni di alcuni testimoni che avrebbero assistito all’episodio, dopo poche ore è stato bloccato dalle autorità. Sul posto, infatti, sono tempestivamente intervenuti i carabinieri del Radiomobile di Corsico,gli stessi che dopo aver individuato il presunto aggressore, lo hanno infine arrestato e condotto al carcere a San Vittore. La ragazza, una giovane senza tetto di origini albanesi, è stata invece portata in ospedale così da poter essere sottoposta a tutte le dovute cure mediche.