Home Cronaca 1500 migranti sgomberati in Francia: “Rischio sanitario”

1500 migranti sgomberati in Francia: “Rischio sanitario”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:15
CONDIVIDI

La polizia ha sgomberato il campo di Aubervilliers, che era sorto nelle ultime settimane lungo il canale di Saint Denis.

1500 migranti sgomberati, provenienti principalmente dal Corno d’Africa e dall’Afghanistan. Vivevano ammassati lungo uno dei bordi del canale di Saint Denis nei pressi dell’omonimo comune, poco distante da Parigi. Un accampamento di fortuna che si era allargato esponenzialmente nelle ultime settimane, fino a diventare una sorta di piccolo paese di baracche. L’operazione di sgombero, annunciata dalla Prefettura di Parigi su Twitter, è scattata questa mattina, verso le sei.

I migranti saranno ricollocati in diverse strutture, tra cui anche delle palestre, sparse in tutto l’Ile de France, la regione della Francia settentrionale che ha al centro la capitale Parigi. “L’evacuazione del campo è stata resa necessaria da un rischio di natura igienico-sanitaria” ha commentato la prefettura. Evidente il riferimento all’emergenza Covid 19: un numero così alto di persone ammassate in uno spazio ristretto creava più di una preoccupazione alle autorità francesi. Non è la prima volta che proprio a Saint Denis vengono sgomberati degli accampamenti illegali di immigrati: era già successo nel 2018 e nel 2019. Anche in quei casi le persone sgomberate furono migliaia.