Home Cronaca Grave incidente stradale, Luca Bassi perde la vita a soli tredici anni

Grave incidente stradale, Luca Bassi perde la vita a soli tredici anni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:18
CONDIVIDI

L’adolescente è al momento l’unica vittima di un disastroso incidente stradale sull’autostrada Bologna – Taranto, all’altezza di Forlì.

Un morto e sette feriti: è questo il bilancio di un grave incidente stradale avvenuto a mezzogiorno di ieri sull’autostrada A14 Bologna-Taranto. Siamo in direzione Bologna, all’altezza del km 83 direzione nord. Siamo in corrispondenza con la frazione di Bagnolo, un chilometro e mezzo prima del casello, molto vicino a Forlì. A perdere la vita è stato un giovanissimo, il 13enne Luca Bassi, residente a Pontecurone in provincia di Alessandria. In base alla ricostruzione effettuata dalla polizia stradale a causare il tamponamento, che ha coinvolto tre automobili, è stato un camion con rimorchio, guidato da un 52enne residente a Sabbioneta (Mantova). L’uomo è risultato negativo all’etilometro ed ora è indagato per omicidio stradale. Nel raccontare agli agenti quello che è successo l’uomo ha riferito di non aver visto che le auto davanti a lui erano ferme, centrando in pieno una Volkswagen T-Roc.  La giovane vittima si trovava sui sedili posteriori, indossava la cintura di sicurezza ma non c’è stato nulla da fare.

LEGGI ANCHE -> Covid, muore a 64 anni sei mesi dopo la positività al tampone

LEGGI ANCHE -> Covid, spunta il piano segreto preparato dal Governo

Alla guida c’era il padre 49enne, portato all’ospedale ’Bufalini’ di Cesena in prognosi riservata. Si tratta del ferito più grave tra quelli registrati nel drammatico incidente; ferita in maniera lieve la compagna, 43 anni.  La Volkswagen ha a sua volta tamponato una Honda Jazz con cinque persone a bordo (la madre; i due figli: lei 12 anni, lui 16; i nonni) residenti a Brescia e a Chiari, che stavano rientrando a casa dopo aver trascorso le ferie nel Riminese. Alla guida della Honda c’era il nonno; tutti e cinque sono rimasti feriti e hanno riportato lievi traumi. La bambina – che viaggiava sui sedili posteriori – lamentava dolori alla schiena, ma al momento si escludono conseguenze di grave entità. L’effetto domino ha coinvolto una terza macchina, una Fiat 500 L, il cui conducente è illeso. Quattro feriti sono in cura a Cesena, tre a Forlì. L’incidente ha provocato una fila di una decina di chilometri, durata fino alle 14.30.