Home Cronaca TikTok: respinta l’offerta di Microsoft, l’accordo è con Oracle

TikTok: respinta l’offerta di Microsoft, l’accordo è con Oracle

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:14
CONDIVIDI

La conferma è arrivata anche dal Wall Street Journal. Il prossimo passo sarà l’approvazione dell’accordo da parte della Casa Bianca e della Commissione investimenti stranieri negli Usa.

TikTok ha vinto Oracle

È stato rivelato da una fonte al correnti dei fatti: TikTok si sta avviando ad una trattativa con Oracle dopo aver respinto le offerte di Microsoft che nelle scorse ora aveva confermato che ByteDance, il gruppo cinese che gestisce la app, ha deciso di non vendere al gruppo gli asset negli Usa.

Saty Nadella, amministratore delegato di Microsoft, ha reso noto in un post sul proprio blog: “ByteDance ci ha fatto sapere oggi che non intende vendere le attività negli Usa a Microsoft. Crediamo che la nostra proposta sarebbe stata buona per gli utenti di TikTok, e allo stesso tempo avrebbe protetto gli interessi di sicurezza nazionale”. TikTok, il mese scorso, è stata colpita da un ordine di vendita delle attività negli Stati Uniti. È atteso in merito un annuncio entro domani, per evitare il divieto di operare negli Usa che partirebbe dal 29 settembre prossimo.


LEGGI ANCHE:


Oracle, forti legami con Trump

Il gruppo Oracle ha forti legami con l’amministrazione guidata da Donald Trump. L’accordo dovrà essere siglato entro il 12 novembre prossimo. Con l’esclusione di Microsoft, Oracle è il candidato prescelto. In base alla proposta di accordo citata da fonti dell’agenzia Reuters, Oracle diventerà partner tecnologico e assumerà la gestione dei dati degli utenti statunitensi di TikTok. La conferma è arrivata anche dal Wall Street Journal, Il prossimo passo sarà l’approvazione dell’accordo da parte della Casa Bianca e della Commissione investimenti stranieri negli Usa.

TikTok ha vinto Oracle

Trump e l’ultimatum al 15 di settembre

La vendita delle attività statunitensi di TikTok – della cinese ByteDance – non verrà prorogata oltre il 15. Lo aveva dichiarato Donald Trump, in conferenza stampa. “Vedremo cosa succederà”, aveva affermato Trump. “O chiuderemo TikTok in questo paese per motivi di sicurezza, o verrà venduta“, aveva aggiunto il presidente. “Non sto estendendo le scadenze, è il 15 settembre. Non ci sarà alcuna proroga della scadenza di TikTok”. Trump aveva firmato un decreto che vietava le transazioni con i proprietari cinesi delle app TikTok e WeChat e che spingeva così di fatto la cinese ByteDance a vendere la partecipazione nelle operazioni di TikTok negli Usa.

TikTok, ha vinto Oracle. Donald Trump