Novità agevolazioni fiscali: superbonus al 165% per le aree del sisma

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:19

Novità del decreto agosto sul fronte delle agevolazioni fiscali. Superbonus del 165% per la ricostruzione degli immobili nelle zone sismiche

superbonus agevolazioni aree sisma

Novità sul fronte delle agevolazioni fiscali per quanto riguarda la ristrutturazione degli immobili. Una delle più importanti è quella che aumenta del 55% il superbonus per la riqualificazione sismica ed ecologica degli immobili colpiti dai terremoti del 2009, del 2016 e del 2017 nel Centro Italia: un superbonus del 165% come alternativa al contributo per la ricostruzione.

Il rispristino, seconde case comprese

Questo tipo di beneficio riguarda le spese per il ripristino degli edifici, sono comprese anche le seconde case. Sono esclusi invece i fabbricati destinati alle attività produttive.

Il bonus del 110%

In merito al superbonus del 110%, sarà possibile avere accesso a questo tipo di agevolazione sulle parti comuni di un condominio, anche nel caso in cui ci fossero irregolarità urbanistiche o catastali riguardanti una singola unità abitativa. L’assemblea condominiale potrà anche decidere con la sola maggioranza di un terzo dei millesimi di proprietà la richiesta di un finanziamento bancario o una delle opzioni alternative alla maxi-detrazione, cioè la cessione del credito d’imposta o lo sconto in fattura.

superbonus aree sismiche accesso autonomo


LEGGI ANCHE:


Accesso autonomo

È stato inoltre precisato, il significato di accesso autonomo per le villette a schiera o per immobili simili, che vogliono poter usufruire del superbonus, evitando però di doversi consultare con gli altri proprietari. Secondo il testo approvato in Commissione al Senato, per «accesso autonomo dall’esterno» si intende un ingresso indipendente, «non comune ad altre unità immobiliari, chiuso da cancello o portone di ingresso che consenta l’accesso dalla strada o da cortile o giardino, anche di proprietà non esclusiva». Resta così tutelato chi possiede, una villetta a cui si può accedere dalla strada solo attraverso un’area condominiale.