L’ultimo sondaggio inchioda Conte: popolarità ai minimi storici

Un sondaggio riservato sta serpeggiando tra i corridoi di Palazzo Chigi e mette a rischio il premier. Il gradimento degli italiani nei confronti di Conte è sceso al 40%, la percentuale più bassa dalla sua ascesa al Governo.

giuseppe-conte-sondaggio
Anche i sondaggi complicano la strada del premier – meteoweek.com

La posizione di Giuseppe Conte agli occhi degli italiani si starebbe complicando in maniera pesante. Il presidente del Consiglio, infatti, non sembra godere più dell’affetto e del gradimento dei suoi connazionali. O quantomeno, i numeri si sono drasticamente ridotti rispetto ai primi mesi del 2020, in cui la nazione stava ben compatta dalla sua parte. Il presidente del Consiglio ha preso atto di un dato che gli è arrivato direttamente a Palazzo Chigi. Si tratta di un sondaggio estremamente riservato, riportato questa mattina anche sul Corriere della Sera.

Nell’articolo, firmato da Francesco Verderami, si legge che la popolarità di Conte tra gli italiani è calata nettamente. E avrebbe raggiunto la percentuale del 40%, ovvero la più bassa da quando l’avvocato è approdato a Palazzo Chigi. Dalla fine del mese di settembre, infatti, il premier avrebbe perso circa quattro punti percentuali rispetto al precedente sondaggio, questo però publico. Dopo i mesi primaverili, con l’Italia chiusa in casa per via del lockdown e un Conte sempre più amato dai suoi connazionali, ecco che i nodi vengono al pettine per il premier.

Ma c’è di più. Non c’è solo Conte a dover fare fronte ai numeri che calano, sondaggio dopo sondaggio. Tutta la coalizione che al momento si trova alla maggioranza, infatti, deve fare i conti con un drastico calo dell’appoggio da parte degli italiani. Sempre in base al sondaggio, inizialmente riservato, di cui sopra il gruppo composto da Partito Democratico, Movimento 5 Stelle e Italia Viva riuscirebbe a racimolare appena il 32,5%. Anche in questo caso si registra una perdita di circa quattro punti percentuali, che mette in seria difficoltà il centro-sinistra.

Giuseppe Conte è già sulla graticola? – meteoweek.com

Dunque si potrebbe parlare del primo vero momento di crisi per il governo Conte-bis. Il sondaggio che è arrivato nelle scorse ore nelle stanze di Palazzo Chigi potrebbe portare l’attuale esecutivo a un punto di non ritorno. E potrebbe non bastare neanche l’ultimo dpcm, inizialmente annunciato come una pesante stretta sugli italiani, ma che alla fine ha appesantito giusto poche misure. Così come la nuova manovra di bilancio, che al costo di circa 40 miliardi porta ulteriori benefici al Paese, soprattutto sul piano dell’occupazione e della sicurezza.

Leggi anche -> Conte chiede aiuto a Chiara Ferragni e Fedez per sensibilizzare i giovani

Leggi anche -> Sì del Governo al coprifuoco in Lombardia: tutti i dettagli

Ci sono diversi aspetti che rischiano di minare la popolarità e il consenso che Giuseppe Conte ha ottenuto in questi mesi. In primis il botta e risposta con le amministrazioni locali, con tanto di presunto scaricabarile sul tema del coprifuoco e dell’inasprimento delle norme nazionali. Una mossa che, agli occhi degli italiani, sembra quasi un modo per scaricare qualche responsabilità sugli enti locali. Ma anche la grande attesa per la conferenza stampa di domenica, dovuta più che altro alla soluzione degli ultimi nodi con le Regioni, non è stata gradita.

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

Ma più in generale, a proposito di ritardi, sono quelli che il Governo sta attuando a preoccupare la nazione. Come quello per la distribuzione delle decine di miliardi arrivati dagli aiuti dell’Unione Europea. Ma anche e soprattutto l’attesa spasmodica per la decisione sul Mes, che ha portato a un nuovo contraddittorio pubblico tra lo stesso premier e il leader dem Zingaretti. E non è da escludere che si arrivi a una resa dei conti, sotto forma di verifica che porterebbe al patto di fine legislatura tra le parti in maggioranza.