Nizza, il killer era sbarcato a Lampedusa. Lamorgese: “Nessuna responsabilità”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:24

La Ministra degli interni, Luciana Lamorgese, chiede lo stop delle polemiche riguardo allo sbarco a Lampedusa del tunisino che ha ucciso tre persone a Nizza. Matteo Salvini vuole le sue dimissioni.

lamorgese
Luciana Lamorgese, Ministra degli Interni del governo di Giuseppe Conte – meteoweek.com

L’attentato di Nizza, avvenuto intorno alle ore 9.00 di venerdì 29 ottobre, in cui un tunisino ha ucciso tre persone (due donne e un uomo, di cui due decapitati e una ferita e deceduta poco dopo) al grido di “Allah Akbar”, ha sconvolto anche l’Italia. L’autore dell’attentato, infatti, era sbarcato lo scorso 20 settembre a Lampedusa e il successivo 9 ottobre era stato trasferito in un Centro per migranti a Bari. Dopo avere terminato come da protocollo la quarantena, il ventunenne si era trasferito in Francia, dove ha compiuto i delitti di matrice islamica. Sulle modalità attraverso cui il migrante abbia lasciato il Paese si nutrono molti dubbi. La Ministra degli Interni, Luciana Lamorgese, è stata per questa ragione accusata di negligenza e adesso si difende.

Per approfondire:

L’accusa di Matteo Salvini

Parole dure da parte di Matteo Salvini nei confronti di Luciana Lamorgese. Il leader della Lega, dopo avere appreso che il killer di Nizza era sbarcato soltanto un mese fa a Lampedusa, ha richiesto le dimissioni della Ministra degli Interni.

Record di sbarchi (27.190 nel 2020 contro i 9.533 dello stesso periodo di un anno fa), piazze in rivolta e ora perfino un killer tunisino sbarcato a Lampedusa e lasciato tranquillamente scappare in Francia a uccidere e sgozzare. Nel mezzo, la cancellazione dei Decreti Sicurezza per aprire porti e portafogli. Cosa deve succedere ancora? Il Viminale è allo sbando, Lamorgese si dimetta“. Lo ha scritto Salvini su Twitter.

lamorgese salvini
La Ministra degli Interni Luciana Lamorgese insieme al leader della Lega Matteo Salvini – meteoweek.com

Lamorgese: “Nessuna responsabilità dell’Italia”

Luciana Lamorgese, in un’intervista rilasciata a Rainews e Skytg24, ha difeso l’operato del Governo dalle accuse dell’opposizione. L’Italia, secondo lei, non avrebbe alcuna colpa a fronte dell’attentato avvenuto a Nizza ad opera del killer tunisino sbarcato a Lampedusa.

Questo è un attacco all’Europa, non c’è nessuna responsabilità da parte nostra“, sottolinea Lamorgese. Il riferimento agli attacchi di Matteo Salvini è evidente: “Ho sentito parlare dei decreti sicurezza, che noi avremmo modificato. Ma voglio anche dire che i decreti sicurezza hanno creato insicurezza perché 20 mila persone sono dovute uscire da un giorno all’altro dall’accoglienza, e noi abbiamo cercato di tenere presente l’esigenza di sicurezza del Paese, non disperdendo tutti nel territorio nazionale“.

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

La Ministra degli Interni intende dire stop alle critiche: “È il momento di fermare le polemiche. Il tunisino che ha assassinato tre persone a Nizza non era stato segnalato né dalle autorità tunisine né risultava segnalato dall’intelligence“. E ricorda i precedenti: “In passato devo dire che casi analoghi purtroppo si sono verificati e allora mi chiedo come mai le forze di opposizione, che oggi si sono scusate con la Francia, a cui io manifesto tutta la mia solidarietà, come mai non hanno ritenuto di scusarsi in altri casi gravi che si sono verificati. E parlo degli attentati alla metropolitana di Londra, London Bridge nel 2017 e l’attentato alla Rambla del 17 agosto 2017“.