Vaccini antinfluenzali Lombardia, dosi nelle fiale ma senza aghi. Pd: inutilizzabili

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:15

Vaccini antinfluenzali Lombardia, dosi nelle fiale ma senza aghi. Pd: inutilizzabili. Il consigliere dem Astuti: ogni giorno criticità

Vaccino-(Photo by David Greedy/Getty Images)

La centrale acquisti regionale Aria avrebbe acquistato dosi di vaccino antinfluenzale sia con ago sia senza. Tuttavia, chi si è preso l’onere di  distribuirle nelle Ats ha scordato, in alcuni casi, delle confezioni di aghi, come si è verificato a Insubria. Nello specifico, alcuni medici di famiglia dell’Ats Insubria, azienda sanitaria delle province di Como e Varese, hanno ricevuto dosi di vaccino antinfluenzale in siringa, ma senza ago. Ergo inutilizzabili, almeno finché non si riforniranno o non saranno riforniti dall’Ats con gli aghi necessari per il loro utilizzo.

Questo potrebbe causare nuovi ritardi che andrebbero ad aggiungersi ai ritardi della campagna vaccinale organizzata dall’assessorato di Gallera, campagna che ha visto errori nei bandi di acquisto, 620mila dosi (su 2,9 milioni ordinate) senza autorizzazioni dell’Aifa, nonché persone fragili che non riuscendo a trovare il vaccino gratis del pubblico scelgono di affidarsi al privato. Tutto ciò dopo le ammissioni sfuggite tramite mail all’Ats di Milano in merito a una filiera distributiva che “presenta disponibilità ridottissime di vaccino over 65”.

Leggi anche:—>Totti su Covid: L’ho avuto e vi dico: non è stata una passeggiata

Leggi anche:—>Mamma e due figli muoiono di Covid a distanza di qualche giorno: comunità sotto choc

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

Sul fronte vaccini si continua ad andare avanti con grandissima difficoltà e ogni giorno emergono delle criticità“, attacca Samuele Astuti, consigliere regionale del Pd, “Gli aghi che si trovano in confezioni distinte non consegnate adesso andranno montati uno per uno, causando ulteriori ritardi”.