Categorie
Cronaca

Muore all’improvviso mentre fa la spesa al supermercato, inutili i tentativi del 118

Colto da un malore improvviso, Giulio Drago è morto all’improvviso mentre faceva la spesa. Un’improvvisa tragedia che ha avuto luogo presso la Coop di un paese in provincia di Padova.

Malore fulminante, muore mentre fa la spesa al supermercatoE’ accaduto ieri mattina a Stanghella, in provincia di Padova, al supermercato Coop di piazza Pighin dove un uomo di 72 anni, Giulio Drago, è morto all’improvviso mentre faceva la spesa. Una giornata come tutte le altre, o almeno così sembrava anche per Giulio che si era recato al supermercato, di cui era un cliente abituale, per acquistare alcuni prodotti. Ma arrivato davanti al banco degli affettati, mentre attendeva il suo turno, l’uomo ha accusato un gravissimo malore e nel giro di pochissimi minuti è stato stroncato da un infarto davanti agli occhi impauriti degli altri clienti e degli addetti alla vendita.


LEGGI ANCHE:


Malore fulminante, muore mentre fa la spesa al supermercato


Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek


Nell’immediato è stato allertato il personale del 118, ma ogni tentativo di salvare la vita di Giulio è stato invano. Il personale sanitario, infatti, ha provato in tutti i modi a rianimare l’uomo, ma non c’è stato nulla da fare. Sul posto anche i carabinieri, che non hanno potuto far altro che prendere atto della causa naturale del decesso. La morte di Giulio ha sconvolto l’intera Stanghella, paese in cui il 72enne ha sempre vissuto ed era conosciuto quasi da tutti. Un uomo riservato, ma allo stesso tempo autentico, è così che viene descritto Giulio dagli abitanti di Stanghella. Inoltre, Giulio non si era mai sposato e non aveva avuto figli, ma aveva la sua famiglia: condivideva la casa di via Pascoli con il fratello Odone. Una vita semplice, ma non per questo sempre facile. L’uomo non ha mai trovato la stabilità di un lavoro fisso, ma si è sempre dato da fare unendo le forze con suo fratello Odone. Oggi l’intero paese esprime grande dolore e cordoglio in attesa di poterlo salutare per l’ultima volta alla cerimonia funebre.