Covid, a Stoccolma terapie intensive strapiene al 99%

Covid, a Stoccolma terapie intensive strapiene al 99%. Il direttore sanitario Eriksson: “Non assembratevi, conseguenze orribili”

Stoccolma terapie intensive-GettyImages

Terapie intensive al collasso a Stoccolma, con il 99% dei letti occupati da pazienti Covid e non Covid. È quanto ha fatto sapere il direttore sanitario della Regione Bjorn Eriksson.

Leggi anche:—>Anziana uccisa da un ramo caduto: indagate 4 persone

Leggi anche:—>Addio a Roberta Longhin, candidata sindaco M5S stroncata da brutto male

Ami lo sport? Seguici: Calcio, Motori, passioni e tanto altro! Clicca QUI

Nel corso della prima ondata, Stoccolma aveva potenziato i posti letto in terapia intensiva portandoli a quota 160. Tuttavia, non è bastato perché ora sono quasi al completo. Il direttore regionale sanitario Eriksson ha fatto un accorato appello agli svedesi di evitare assembramenti “nei negozi per lo shopping di Natale, nei locali per un bicchiere dopo il lavoro anche se è quello che vogliamo fare. Le conseguenze sono orribili“.