Casa di riposo lager, inaudite vessazioni su anziani: “Ti lego come un cane”

Casa di riposo lager, inaudite vessazioni su anziani: “Ti lego come un cane”. Tre persone sono finite in manette

anziana-Meteoweek.com

Anziani maltrattati con vessazioni di ogni tipo in una casa di riposo di Terracina ora chiusa dalla Guardia di Finanza. Sono finite in manette tre persone. Botte, minacce, medicine somministrate senza alcun criterio. L’operazione dei finanzieri, denominata “Ade”, nasce da un’ispezione fiscale nei confronti di una casa di riposo che ha consentito di accertare che in essa lavoravano 5 persone in nero. Nel corso dell’indagine sono affiorati episodi di maltrattamento fisico e psicologico sugli anziani che vivevano nella struttura.

Leggi anche:—>Passa 37 anni in carcere per una falsa testimonianza: testimone ritratta e lo fa scagionare

L’inchiesta ha fatto emergere prove evidenti sulla responsabilità di tre persone, tra cui il vero gestore della struttura e una delle operatrici socio-sanitarie.

Frasi agghiaccianti registrate nel corso dell’inchiesta

Stralci conversazioni-Meteoweek.com

In molti casi non si consideravano neanche le richieste di bisogni primari come mangiare o il bisogno di di essere lavati o andare in bagno, nonché quello di poter conversare al telefono con i propri familiari.

Leggi anche:—>14enne conosce uomo sui social che prima tenta di stuprarla, poi la uccide

Completamente ignorati anche i protocolli anti Covid. Terribile le frasi (riportate nella foto sopra, ndr) registrate dalle Fiamme Gialle durante l’inchiesta.