Italiani bloccati in Gb, Meloni attacca: “Di Maio la smetta con le passerelle”

Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, ha attaccato il ministro degli Esteri Di Maio sulla questione degli italiani bloccati in Gb.

Italiani bloccati in Gb, Meloni attacca: "Di Maio la smetta con le passerelle" - www.meteoweek.com
Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia. Credit: Getty Images

“Di Maio la smetta con le passarelle e si occupi dei suoi connazionali che hanno il diritto di trascorrere il Natale con le proprie famiglie”. Lo ha scritto la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, sulla sua pagina Facebook. L’onorevole fa riferimento agli italiani che si trovavano in Gran Bretagna al momento dello stop ai voli da e per l’Italia, e che attualmente si ritrovano bloccati senza possibilità di rientro. L’attacco, esplicito, è diretto al ministro degli Esteri Luigi Di Maio. Ma perché? Facciamo un passo indietro.

Leggi anche: Nuovo giro di confronti con la maggioranza, Salvini: “Conte è scomparso”

La decisione di Di Maio

È il 20 dicembre quando il capo della Farnesina, a seguito della diffusione della “variante inglese” del coronavirus in Gran Bretagna, decide di “sospendere i voli con la Gran Bretagna”. La comunicazione ai cittadini viene fatta attraverso i social media, dove Di Maio scrive: “Il Regno Unito ha lanciato l’allarme su una nuova forma di Covid che sarebbe il risultato di una mutazione del virus. Come Governo abbiamo il dovere di proteggere gli italiani, per questa ragione, dopo aver avvisato il Governo inglese, con il Ministero della Salute stiamo per firmare il provvedimento per sospendere i voli con la Gran Bretagna. La nostra priorità è tutelare l’Italia e i nostri connazionali“.

Gli italiani bloccati in Gran Bretagna

Nel voler tutelare i suoi connazionali, tuttavia, il ministro degli Esteri si è dimenticato dei 700 mila italiani che vivono in Gran Bretagna. Per loro il decreto di Di Maio è stata una vera doccia fredda. Niente rientro a casa, niente festeggiamenti – anche se ristretti – in famiglia, e soprattutto migliaia di euro – tra biglietti aerei e tamponi – andati in fumo. A nulla sono valse le migliaia di chiamate ricevute a stretto giro dal Consolato italiano dall’Ambasciata a Londra. La decisione è stata unilaterale, immediata e categorica: chi si trovava ancora in Gran Bretagna il 20 dicembre, dovrà passare lì le feste.

Leggi anche: Vaccino, Zampa: “Se tutto va bene, l’Italia sarà al sicuro a ottobre 2021”

Italiani bloccati in Gb, Meloni attacca: "Di Maio la smetta con le passerelle" - www.meteoweek.com
Luigi Di Maio, ministro degli Esteri. Credit: Luigi Di Maio Facebook

Il post di Meloni

La rabbia degli espatriati in procinto di tornare a casa per le vacanze è stata subito ripresa dall’opposizione che, schierandosi dalla parte degli italiani bloccati all’estero, ha avuto modo di attaccare il governo. “Tra lezioni di calcio sulla tv di Stato e vertici per il rimpasto, il Ministro degli Esteri Luigi di Maio trovi il tempo per occuparsi anche degli italiani bloccati in Gran Bretagna dopo la chiusura dei voli per l’Italia disposta dal suo collega di governo Roberto Speranza (ministro della Salute, ndr). Dalla stampa apprendiamo che ci sarebbero 40 mila nostri connazionali bloccati in Gb. Qual è il piano della Farnesina per garantire un rientro in sicurezza degli italiani?”, ha scritto Meloni sulla sua pagina Facebook.