Bimbo di 3 anni abbandonato al cimitero, trascorre il Natale con una famiglia affidataria

Tony, un bambino di 3 anni, è stato abbandonato al cimitero mercoledì. Mentre le indagini della polizia andavano avanti, il piccolo ha trascorso la vigilia di Natale in custodia cautelare con una famiglia affidataria.

Bimbo di 3 anni abbandonato al cimitero

Tony, un bambino di 3 anni è stato trovato al cimitero verso mezzogiorno di mercoledì. La polizia ha detto che è stato trovato all’Hope Memorial Garden Cemetery, a Hinckley, negli USA. In giornata stessa, il bambino è stato dato in custodia cautelare ad una famiglia affidataria e nell’immediato è stato contattato il servizio per l’infanzia della contea di Medina.

Bimbo di 3 anni abbandonato al cimitero

Leggi anche -> Giorgia Palmas e Filippo Magnini positivi al Covid: come sta la piccola Mia?

Inoltre, un testimone ha dichiarato alla polizia di aver visto una macchina allontanarsi, con il bambino e un cane che la inseguivano. Secondo quanto riportato dal testimone, l’auto di medie dimensioni di colore blu si è allontanata ad alta velocità dirigendosi a ovest sulla Route 303 verso Brunswick. La polizia di Hinckley ha anche lanciato una chiamata su Facebook per chiedere aiuto al fine di identificare i genitori di Tony.

Leggi anche -> Tragedia di Natale: auto sbanda sotto la grandinata, muore un ragazzo di 23 anni

Nel corso della giornata la polizia ha annunciato che i genitori di Tony erano stati identificati. “Abbiamo identificato i genitori e stiamo lavorando questa sera con i servizi per l’infanzia della contea di Medina sulle indagini. Spero di fornire ulteriori informazioni più tardi questa sera”: ha detto il capo della polizia di Hinckley David P. Centner in un post sulla pagina Facebook del dipartimento. “Grazie ai nostri media locali per il loro aiuto nel trovare i genitori. Inoltre, tutte le chiamate ei messaggi per aiutare Tony sono molto apprezzati. “Tutti voi avete rinnovato la mia fede e il mio apprezzamento per la meravigliosa comunità in cui viviamo e che ci circonda. Tutti voi siete veramente i migliori! Dio vi benedica tutti”: ha aggiunto il capo della polizia.