Bollettino coronavirus 29 dicembre: 11.212 nuovi contagi, 659 decessi

Il bollettino del ministero della Salute di oggi 29 dicembre con i dati riguardanti l’epidemia di Covid-19 in Italia.

Il bollettino del ministero della Salute di oggi 29 dicembre, dichiara 11.212 nuovi contagi e 659 decessi. Sono 128.740 i tamponi per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 68.681. Il tasso odierno di positività è del 8,7%, in calo rispetto al 12,5% di ieri.

Le persone ricoverate in terapia intensiva per coronavirus in Italia scendono di 16 unità nonostante 256 nuovi ingressi in reparto in sole 24 ore (ieri erano stati 167). Dai dati odierni sulle terapie intensive mancano quelli della Regione Campania che ha comunicato di non averli a disposizione. I ricoverati con sintomi, invece, calano di 270 unità attestandosi a 23.662. Gli attualmente positivi in Italia sono 568.728, i dimessi o guariti 1.425.730 e i morti 73.029.

Veneto, 2.655 positivi e 191 morti in 24 ore

Non accenna a calare il numero degli infettati in Veneto: nelle ultime 24 ore sono 2.655 in più, dato che porta la cifra complessiva dei positivi al Covid da inizio pandemia a 246.098. I morti sono 191 in più, dato che fa raggiungere un totale di 6.298 deceduti. La Regione fa sapere che questo dato così elevato sconta il non caricamento di deceduto nei giorni scorsi. Nelle ultime ore è sceso di 9 unità il numero dei ricoverati (2.998) mentre, di contro, sono stati occupati 10 posti in più in terapia intensiva (397 il totale).

Covid: in Basilicata 70 positivi su 704, un decesso

Settanta casi positivi al coronavirus sono stati riscontrati su 704 tamponi processati ieri in Basilicata: la task force regionale ha specificato che 66 appartengono a persone residenti in regione e che ieri è stato registrato anche un decesso (il totale delle vittime lucane è salito a 242). Rispetto all’aggiornamento diffuso ieri, scendono da 98 a 90 le persone ricoverate con il covid, mentre restano sei quelle in terapia intensiva. Con 43 guariti (in totale 4.240) il numero dei lucani attualmente positivi è di 5.764. Dall’inizio dell’emergenza, in Basilicata sono stati analizzati 181.611 tamponi, 168.904 dei quali sono risultati negativi.

Covid: 7 morti in Alto Adige e più di 400 nuovi positivi

Il Covid 19 continua a mietere vittime in Alto Adige: il bollettino quotidiano della pandemia segnala altri 7 decessi nelle ultime 24 ore, che portano a 729 il totale dall’inizio dell’emergenza sanitaria. Inoltre, i laboratori dell’Azienda sanitaria provinciale hanno processato 1.098 tamponi Pcr, di cui solo 178 nuovi test, ed accertato 91 nuovi casi positivi. Inoltre, altre 311 infezioni sono state rilevate sulla base di 4.155 test antigenici. In totale, dall’inizio dell’emergenza sanitaria, le persone testate positive al coronavirus da Pcr sono 29.014. I pazienti Covid-19 ricoverati sono 20 nelle terapie intyensive, 153 nei normali reparti ospedalieri, 129 nelle strutture private convenzionate e 37 in isolamento nelle strutture di Colle Isarco e Sarnes. Le persone in isolamento domiciliare sono 6.741, mentre i guariti accertati con test Pcr sono 17.607 (13 in più rispetto ad ieri), ai quali si aggiungono 1.515 persone (4 in più) che avevano un test dall’esito incerto o poco chiaro e che in seguito sono risultate negative al test. Le persone guarite per indagine epidemiologica, inoltre, sono 6.567 (221 in più).

Covid: Marche; 508 positivi ‘molecolare’, 39 da test rapidi

Sono 508 i casi positivi nelle ultime 24ore nel percorso nuove diagnosi nelle Marche. Lo comunica il Servizio Sanità della Regione. Nel Percorso Screening Antigenico sono stati effettuati 1.033 test e sono stati riscontrati 39 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare): Il rapporto positivi/testati, in questo caso, è pari al 4%“. Nell’ultima giornata “testati 4.229 tamponi: 2.653 nel percorso nuove diagnosi (di cui 1.033 nello screening con percorso Antigenico) e 1.576 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 19,1%)”. Dei nuovi casi 194 sono stati rilevati in provincia di Pesaro Urbino, 123 nell’Anconetano, 83 in provincia di Fermo, 38 in provincia di Macerata, 36 nell’Ascolano e 34 fuori regione. I casi comprendono 69 soggetti sintomatici; ci sono contatti in setting domestico (97), contatti stretti di casi positivi (144), contatti in setting lavorativo (13), contatti in ambienti di vita/socialità (29), contatti in setting assistenziale (14), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (12), screening percorso sanitario (8) e due rientri dall’estero. Per altri 120 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

Covid: Puglia,34 morti e 749 nuovi casi, il 7,7% dei test

Sono 749 i nuovi casi Covid 19 rilevati nelle ultime 24 ore in Puglia su 9.668 test per l’infezione, con una percentuale del 7,7%, più bassa rispetto ai giorni scorsi. Le vittime sono state 34. questa la distribuzione dei nuovi contagi: 287 in provincia di Bari, 126 nella provincia BAT, 106 in provincia di Taranto, 81 in provincia di Foggia, 74 in provincia di Brindisi,59 in provincia di Lecce, 10 residenti fuori regione, e 6 casi di provincia di residenza non nota. Undici delle vittime vivevano in provincia di Bari, altrettante nel Foggiano, 8 in provincia BAT, 4 in provincia di Taranto. Dall’inizio dell’emergenza sono stati fatti 1.022.357 test; 32.572 sono i pazienti guariti e 52.833 sono i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 87.833.

Covid: Lazio, 1218 casi su 11mila tamponi, Roma sotto i 500

“Oggi su oltre 11 mila tamponi nel Lazio (+1.782) si registrano 1.218 casi positivi (+252), 54 decessi (+7) e +2.549 guariti”. Così l’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato. “Aumentano i casi, i tamponi, i decessi e i ricoverati, mentre diminuiscono le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 10% – aggiunge -. I casi a Roma città rimangono sotto quota 500”.

Covid: in Fvg 685 nuovi casi, positivo l’8,2% dei test

Oggi in Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati 685 nuovi contagi da coronavirus su 8.294 tamponi eseguiti (pari all’8,2%), di cui 993 da test rapidi antigenici. Ieri l’incidenza era pari al 10,5% (272 positivi su 2.571 test). I decessi sono 14, a cui si aggiungono altri 7 verificatisi nei giorni precedenti (dal 7/12 al 26/12). I ricoveri nelle terapie intensive sono 60 (ieri erano 56) mentre quelli in altri reparti ammontano a 655 unità (ieri 645). Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. Le persone risultate positive al virus in regione dall’inizio della pandemia sono in tutto 49.825. I decessi complessivamente ammontano a 1.612, con la seguente suddivisione territoriale: 443 a Trieste, 728 a Udine, 339 a Pordenone e 102 a Gorizia. I totalmente guariti sono 34.086, i clinicamente guariti 872, mentre le persone in isolamento sono diminuite raggiungendo quota 11.062 (ieri erano 11.411).