Ricattava e abusava della sorellina 12enne della sua compagna: arrestato

Ricattava e abusava della sorellina 12enne della sua compagna: arrestato. L’uomo ha tentato la fuga ma lo hanno fermato

abusi-Meteoweek.com

 

Avrebbe abusato per circa due anni della sorellina 12enne della sua compagna. M.S., 27 anni, è finito in manette alla vigilia di Natale accusato di violenza sessuale aggravata dal fatto che la vittima fosse minorenne. Infatti, quando questa brutta vicenda ha avuto inizio, nel 2018, la ragazza aveva 12 anni, oggi 14. M.S., che lavorava come corriere in una grande azienda di distribuzione, stava progettando la fuga quando aveva saputo della denuncia a suo carico.

Leggi anche:—>Coldiretti: niente veglione, perso mezzo miliardo per il settore ristorazione

Tra l’altro il giovane avrebbe anche tentato numerose volte di avvicinare la sua vittima per convincerla a ritrattare. Tutto è cominciato quando il 27enne aveva conosciuto la ragazzina frequentando la famiglia della sua fidanzata. Era una ragazzina molto spigliata e già matura per la sua età. Tra i due c’era un bel rapporto di simpatia reciproca tant’è che i familiari affidavano la 12enne al ragazzo senza problemi.

Leggi anche:—>Trump organizza veglione di Capodanno: in 500 in Florida

Tuttavia, nell’estate 2018, poco prima che nascesse la figlia del 27enne e della compagna, l’uomo l’avrebbe “iniziata” facendole vedere film porno. Gli approcci sarebbero occorsi nella gelateria in cui l’uomo ha lavorato finché non è cominciata la pandemia. Non solo: anche in auto o nel suo appartamento. Il 27enne avrebbe ridotto la ragazza in uno stato di manipolazione e continui ricatti. Sembrerebbe sia persino giunto a minacciare di suicidarsi se la ragazzina avesse confessato i loro incontri a luci rosse.

Leggi anche:—>Prendono a calci l’auto di dottoressa e infermiera: “Dovete dirci chi è la donna positiva al Covid”

La ragazzina, plagiata dal giovane non si ribellava poiché temeva ritorsioni e non riusciva a dire no alle sue richieste. Ma col tempo madre e sorella della ragazza si sono rese conto che c’era troppa confidenza tra i due e hanno messo la 12enne alle strette, che infine ha confessato le violenze subite. A ottobre la famiglia ha denunciato il giovane e la sorella maggiore, che conviveva con M.S., lo ha lasciato e lo ha allontanato dalla figlia di 1 anno e mezzo.

Leggi anche:—>Nostradamus e le profezie per il 2021: le previsioni per l’anno che verrà

Alla vigilia di Natale, il 27enne è finito in manette e la polizia gli ha sequestrato il pc per cercare foto o video compromettenti. Ora M.S. è in carcere in isolamento nel carcere Due Pazzi a Padova.