Covid, il nuovo test che rileva gli anticorpi al virus in 10-12 secondi

Il test è in grado di identificare gli anticorpi al virus SarsCov2 nel giro di 10-12 secondi e anche aiutare a quantificare la risposta immunologicadei pazienti ai vaccini anti-Covid. Il nuovo test è sviluppato dai ricercatori della Carnegie Mellon University, creato usando una piattaforma con biosensori fatti di nanomateriali, descritta sulla rivista Advanced Materials.

La presenza in una minuscola goccia di sangue

Questo test riesce a identificare la presenza a due degli anticorpi del virus in una piccolissima quantità di sangue (circa 5 microlitri). Le concentrazioni di anticorpi, pur se molto basse sotto un certo volume, possono infatti essere rilevate grazie ad una reazione elettrochimica che avviene in un apparecchio portatile, che invia i risultati quasi immediatamente ad un’interfaccia su uno smartphone. “Abbiamo utilizzato gli ultimi progressi fatti sui materiali e la produzione con la stampa in 3D di nanoparticelle per creare un apparecchio capace di rilevare rapidamente gli anticorpi al Covid”, ha spiegato Rahul Panat, uno dei ricercatori. I chip usati per la lettura dei campioni sono fatti con dei nanoelettrodi d’oro stampati in 3D.

LEGGI ANCHE: Covid, nasce la banca dati dei pazienti: un algoritmo dirà chi vaccinare prima

Il test ha un tasso di errore molto basso e “può aiutare a quantificare la risposta immunitaria alla vaccinazione, cosa molto importante in questo momento”, ha proseguito Panat. Poichè si tratta di una piattaforma di sensori generici, può essere usata per rilevare rapidamente anche i biomarcatori di altre malattie, quali Ebola, Hiv e Zika.