Categorie
Estero News

Spara ai passanti nelle vie di Chicago prima di essere ucciso: “Farò saltare in aria l’intera comunità”

Un 32enne americano fugge in strada e spara ai passanti per le vie di Chicago: tre morti e numerosi feriti. Freddato dalla polizia, la sera prima aveva pubblicato diversi video su Facebook: “Farò saltare in aria l’intera comunità”.

Jason Nightengale - meteoweek
in alto a sinistra, Jason Nightengale – meteoweek

Terrore per le vie di Chicago, nella zona di South Side. Un uomo avrebbe ucciso almeno tre persone e ferito gravemente altre quattro senza apparente motivo. Avrebbe scatenato la sua follia omicida nei confronti di una ragazza di 15 anni, una donna di 81 anni e di altri cittadini di età diverse, prima di essere colpito a morte durante una sparatoria con la polizia di Evanston. L’omicida è stato identificato dal sovrintendente della polizia di Chicago, David Brown, come il 32enne Jason Nightengale. La polizia lo ha freddato mentre si era rifugiato in un parcheggio, nel quartiere di Hyde Park. Iniziati sabato pomeriggio, gli investigatori stanno cercando di determinare il motivo degli attacchi portati a segno dall’uomo.

Jason Nightengale: “Farò saltare in aria l’intera comunità”

Secondo quanto spiegato da Chicago Tribune, l’uomo armato, il 32enne Jason Nightengale, sarebbe entrato senza motivo apparente in un condominio, dove avrebbe sparato a una guardia di sicurezza di 46 anni seduta alla scrivania e a una donna di 77 anni, intenta a prendere la posta. La guardia è stata dichiarata morta, mentre la donna, colpita alla testa, è finita in ospedale, ricoverata in gravi condizioni. Nightengale si è poi recato in un altro edificio, sequestrando un uomo che conosceva, e in un minimarket poco lontano, dove ha sparato e ucciso un ragazzo di 20 anni, e ferito alla testa e al collo una donna di 81 anni.

LEGGI ANCHE: Sopravvissuto al dramma di Aberfan muore per il Covid-19: la comunità è in shock

Dopo aver lasciato il negozio, l’uomo ha rivolto la pistola verso una ragazza di 15 anni, seduta in macchina con sua madre – anche lei finita in gravi condizioni. Tornato nel minimarket, ha trovato gli agenti di polizia intenti ad indagare sulla sparatoria: dopo aver fatto partire qualche colpo, mancando ripetutamente gli agenti, l’uomo sarebbe fuggito verso nord, in direzione Evanston. Dopo una breve sparatoria in un negozio, gli agenti hanno continuato a inseguirlo fino a che, in un ristorante, Nightengale non ha sparato a una donna al collo, ferendola. Da lì a poco, la fuga verso un parcheggio, dove è stato raggiunto e colpito a morte dagli agenti di Evanston.

LEGGI ANCHE: Omicidio Soleimani, emesso un mandato di arresto contro il presidente Donald Trump

La furia dell’uomo era iniziata alle 13:50 di sabato, nel blocco 5000 di South East End Avenue, nel South Side. Nightengale era entrato in un garage, e avrebbe sparato a un uomo alla testa mentre era seduto in un veicolo. Il primo a morire è stato dunque uno studente di 30 anni, che stava completando il dottorato all’Università di Chicago. In una serie di video di pochi secondi, pubblicati sul profilo Facebook di Nightengale già da venerdì sera, un uomo mostra delle mazzette di denaro e dell’alcol all’interno di un veicolo, mentre si rivolge alla telecamera. In uno di questi video è possibile sentire: “Farò saltare in aria l’intera comunità“.