Categorie
Estero News

Negazionista rifiuta di mettere la mascherina in aereo: il volo è costretto a rientrare

Il volo Malta – Catania decollato questa mattina alle sei dall’aeroporto internazionale di Luqa è stato costretto a rientrare all’aeroporto di partenza perché una passeggera ha ostinatamente rifiutato di indossare la mascherina.

Nonostante i ripetuti richiami da parte dell’equipaggio, compreso l’avviso che sarebbe stata consegnata alla polizia, non ne ha voluto sapere di indossare la mascherina. Stando a quanto riportato dai media maltesi, la 24enne negazionista, Freya Angeolova Moutafova, cittadina italiana residente in Bulgaria, ha continuato a rifiutare la mascherina anche quando le è stato fatto presente il rischio che imponeva sugli altri passeggeri e l’equipaggio. Al comandante del volo Air Malta non è rimasto altro che fare ritorno a Luqa dove la passeggera è stata sbarcata e consegnata alle forze dell’ordine.

LEGGI ANCHE: Covid, trovato nuovo paziente uno: positivo a novembre 2019

Severamente ammonita dal giudice: comportamento intollerabile

Una volta condotta in tribunale ha ammesso di aver disobbedito agli ordini dell’equipaggio ed è stata condannata a sei mesi, con condizionale di due anni. La giudice Donatella Frondo Dimech nel leggere la sentenza ha severamente ammonito la passeggera sottolineando che il suo comportamento “non può essere tollerato”.