Negazionista scatta foto e video negli ospedali: “Covid non esiste”. Critiche sui social, polizia la multa

Negazionista scatta foto e video negli ospedali: “Covid non esiste”. Critiche sui social, polizia la multa. Ecco cos’è successo

 

Hannah Dean-Meteoweek.com

 

Una ragazza di 30 anni, Hannah Dean, negazionista del Covid-19, è andata in giro per gli ospedali a scattare foto e girare video per dimostrare che in realtà sono vuoti e la pandemia “non esiste”. Tuttavia la donna, stanata dalla polizia, si è beccata 200 sterline di multa. Dopo aver pubblicato i suddetti video e scatti, tante le critiche che le sono piombate addosso, mentre i contagi crescevano in maniera esponenziale in tutto il Regno Unito. Gli stessi utenti l’hanno segnalata alla polizia locale.

 

Leggi anche:—>Cerca di aggirare il coprifuoco portando il marito al guinzaglio: multati

La donna è madre di due figli e ha parlato di uno degli ospedali in cui è stata come “il più silenzioso che abbia mai visto”. La polizia di Portsmouth l’ha stanata e sanzionata, soprattutto perché non doveva lasciare la sua casa durante il lockdown senza valida ragione. Il Portsmouth Hospitals University ha così commentato: “Continuiamo a essere incredibilmente impegnati e siamo molto grati a tutti i nostri meravigliosi team che lavorano così duramente e alle comunità locali che ci supportano”. La polizia di Portsmouth ha invece aggiunto: “Alcuni di voi avranno visto video e foto nei nostri ospedali locali, queste azioni hanno causato angoscia nella comunità e ci hanno portato a ricevere numerose chiamate di gente che segnalava i post”.