Mangia il sushi e finisce in rianimazione: 21enne in fin di vita a Foligno

Potrebbe essere stata una grave intossicazione alimentare a ridurre in fin di vita una 21enne umbra che aveva consumato una cena a base di sushi

Sushi
Una a base di suhi sarebbe alla base dell’intossicazione di una 21enne di Foligno (Getty Images)

Sul malore che ha portato in ospedale in condizioni gravissime una 21enne di Foligno sta indagando la magistratura. La giovane si trova ricoverata in rianimazione nel reparto di Anestesia e Rianimazione dei Trapianti e Chirurgia Maggiore dell’ospedale Riuniti di Ancona .

Sushi e intossicazione

Su cosa possa avere scatenato un malore di questo tipo si possono fare delle supposizioni ricostruendo le ultime ore della ragazza. Pare che la giovane si sia sentita male dopo avere consumato una cena a base di sushi. Un mal di pancia intenso e violento, molto improvviso. Sembravano coliche ma a poco a poco la ragazza ha cominciato ad accusare anche alcune difficoltà di respirazione. L’ambulanza la traporta immediatamente la ragazza al pronto soccorso dell’ospedale di Foligno. Ma la struttura migliore per poter prestare le giuste cure è quella di Ancona dove la giovane, le cui condizioni nel frattempo peggiorano, viene trasferita con l’elisoccorso.

LEGGI ANCHE > Omicidio Roberta Siragusa, si indaga su potenziali complici del fidanzato

Organi interni compromessi

La cartella medica parla di una grave compromissione di organi, con varie insufficienze e in particolare un’insufficienza epatica dovuta a un’intossicazione alimentare. Secondo i medici la causa dell’intossicazione potrebbe la leptospirosi, una malattia infettiva acuta sistemica causata da spirochete del genere leptospira. La leptospirosi non è una malattia comune. Si ammalano persone che sono a contatto con animali gravemente infetti, in particolare topi o pipistrelli.

I medici hanno sottoposto la giovane a un trattamento di depurazione continua del sangue con particolari filtri per l’eliminazione di sostanze tossiche e una forte terapia di antibiotici e antinfiammatori. Sono in corso gli esami per capire con certezza cosa possa aver scatenato una tale intossicazione, mentre i Nas sono intervenuti nel locale dove la 21enne ha acquistato il sushi per controllare eventuali anomalie e contaminazioni.