Bollettino coronavirus 4 marzo: 22.865 nuovi casi, 339 decessi

Il bollettino del ministero della Salute di oggi 4 marzo, con i dati riguardanti l’epidemia di Covid-19 in Italia.

Bollettino coronavirus 4 marzo – Meteoweek

Il bollettino del ministero della Salute di oggi 4 marzo, dichiara 22.865 nuovi casi, 339 decessi. Sono 339.635 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia. Ieri erano stati 358.884. Il tasso di positività è del 6,7%, ieri era stato del 5,8%, quindi oggi aumenta di 0,9% punti percentuali.

Sono 2.475 i pazienti in terapia intensiva per il Covid-19 in Italia, in aumento di 64 unità nel saldo quotidiano tra ingressi e uscite. Gli ingressi giornalieri in rianimazione sono stati ben 232. Nei reparti ordinari ci sono invece 20.157 persone, in aumento di 394 unità rispetto a ieri.

I casi totali da inizio epidemia sono 2.999.119, i morti 98.974. Gli attualmente positivi sono 446.439 (+9.018 rispetto a ieri), i dimessi e guariti 2.453.706 (+13.488), in isolamento domiciliare ci sono ora 423.807 persone (+8.560).

Lombardia supera 5.000 casi, oltre 200 ricoveri

Sono di nuovo sopra quota 5.000 i nuovi casi in Lombardia, una soglia che non veniva raggiunta dalla fine di novembre: i positivi sono infatti 5.174 con 53.563 tamponi effettuati con il tasso di positività in crescita al 9.6% (ieri 8.2%). Aumentano sia i ricoverati in terapia intensiva (+26, 532) che negli altri reparti (+190, 4.735). I decessi sono 59 per un totale complessivo di 28.577 morti in regione dall’inizio della pandemia. Milano torna a essere la provincia più colpita con 1200 casi, di cui 421 a Milano città, seguita da Brescia (1.114), Monza e Brianza (475), Como (403), Varese (378) e Bergamo (372).

Impennata in Piemonte con 2.167 casi, tasso al 12%

Impennata di casi di Covid in Piemonte. Il bollettino di oggi pomeriggio dell’Unità di crisi della Regione riporta 2.167 contagi, con un tasso del 12% rispetto ai 17.984 tamponi diagnostici processati (10.607 antigenici). E continua la crescita del numero dei ricoverati: +7 in terapia intensiva (in totale 188), +31 negli altri reparti (2.171). I morti sono 26 (di cui 6 relativi a oggi). Le persone in isolamento domiciliare 16.785, i guariti +915, gli “attualmente positivi” 19.144.

Il Veneto sfiora i 1500 contagi in 24h

Il Veneto arriva a sfiorare 1.500 nuovi casi di Covid-19 in un giorno: il bollettino regionale segnala 1.487 nuovi contagi rispetto a ieri, che portano il totale a 338.237 malati. Sono 20 i decessi, con il totale a 9.911 da inizio pandemia. La situazione nelle strutture ospedaliere è in leggero aumento ma senza criticità. Nei reparti ordinari sono ricoverati 1.202 pazienti. +8 rispetto a ieri, e nelle terapie intensive sono occupati 156 letti, con un nuovo ingresso.

Marche, contagi record, 919 in 24ore, 437 ad Ancona

Record assoluto di contagi da coronavirus in un giorno nelle Marche: sono 919 quelli rilevati tra le nuove diagnosi in 24ore tra i quali circa la metà (437, 47,5%) in provincia di ancona. Non accenna a frenare il trend di contagi nella regione da lunedì scorso in zona arancione e con la didatti a a distanza al 100% per le scuole superiori; intanto la provincia di Ancona è in zona rossa, la didattica a distanza al 100% è prevista per seconde e terze classi medie delle province di Ancona e Macerata con scuole di ogni ordine e grado chiuse nei Comuni di Ancona, Jesi e Falconara Marittima (Ancona). Il Servizio Sanità della Regione ha comunicato che nell’ultima giornata sono stati testati 6.555 tamponi: 3.937 nuove diagnosi (di cui 1121 nello screening con percorso Antigenico) e 2.618 nel percorso guariti (rapporto positivi/testati al 23,3%)”. Nel Percorso Screening Antigenico, sulla base dei 1.121, riscontrati “44 positivi (da sottoporre a tampone molecolare). rapporto positivi/testati al 4%”. Tra i 919 casi risultanti da tampone molecolare, oltre ai 437 di Ancona, ce ne sono 206 della provincia di Macerata, 117 della provincia di Pesaro-Urbino, 72 del Fermano, 61 del Maceratese e 26 da fuori regione). Questi casi comprendono 94 soggetti sintomatici. Tra i casi ci sono contatti in setting domestico (174), contatti stretti di casi positivi (384), in setting lavorativo (19), contatti in ambienti di vita/socialità (4), in setting assistenziale (2), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (30), screening percorso sanitario (3) e un caso proveniente da fuori regione. Per altri 208 casi si stanno ancora effettuando indagini epidemiologiche.

81 nuovi casi e 4 morti in Sardegna

Salgono a 41.488 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall’inizio dell’emergenza: nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale sono stati rilevati 81 contagi. In totale sono stati eseguiti 786.233 tamponi, per un incremento complessivo di 2.600 test rispetto al dato precedente. Il rapporto casi positivi-tamponi eseguiti segna dunque un tasso di positività del 3,1%. Si registrano anche quattro decessi (1.177 in tutto). Sono 193, invece, i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (+1), mentre sono 23 (+3) i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 12.485. I guariti sono complessivamente 27.420 (+82), mentre le persone dichiarate guarite clinicamente nell’Isola sono attualmente 190. Sul territorio, dei 41.488 casi positivi complessivamente accertati, 9.901 (+29) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 6.629 (+9) nel Sud Sardegna, 3.493 (+5) a Oristano, 8.226 (+8) a Nuoro, 13.239 (+30) a Sassari.

Bollettino coronavirus 3 marzo – Meteoweek

Toscana,1.239 nuovi casi, tasso positivi sale a 5,22%

I nuovi casi positivi Covid registrati in Toscana sono 1.239 su 23.744 test di cui 15.140 tamponi molecolari e 8.604 test rapidi, con un tasso dei nuovi positivi del 5,22% (9,5% sulle prime diagnosi). Lo ha reso noto Eugenio Giani, presidente della Regione. Il dato dei nuovi casi è leggermente più alto di ieri (erano 1.163), a fronte però di un calo dei test (erano 24.913), dunque risale il tasso di positivi (era del 4,67%).

4 decessi e 253 nuovi casi in Alto Adige

L’Alto Adige ha registrato nelle ultime 24 ore 4 decessi e 253 nuovi casi covid. Sono stati analizzati 21.055 tamponi (2.010 pcr e 19.045 antigenici). Nei normali reparti ospedalieri si trovano 197 pazienti, nelle strutture private 160 e in terapia intensiva 44, di cui 4 in Austria. In quarantena attualmente si trovano 8.054 altoatesini.

Puglia, 32 morti e 1.438 positivi, il 14% dei test

Ci sono stati 32 morti e 1.438 nuovi casi positivi al Covid-19 nelle ultime 24 ore in Puglia. I test per l’infezione registrati sono stati in tutto 10.058 con una incidenza di positivi del 14,29%. I nuovi contagiati sono: 646 in provincia di Bari, 129 in provincia di Brindisi, 92 nella provincia BAT, 147 in provincia di Foggia, 87 in provincia di Lecce, 334 in provincia di Taranto, 2 casi di residenti fuori regione, 1 caso di provincia di residenza non nota. Dei 32 decessi: 15 sono in provincia di Bari, 2 in provincia BAT, 4 in provincia di Foggia, 8 in provincia di Lecce, 3 in provincia di Taranto. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 1.592.759 test, 33.806 sono i pazienti guariti e 113.542 sono i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 151.401

Bollettino coronavirus 4 marzo – Meteoweek

In Emilia-Romagna 2.545 nuovi casi, crescono i ricoveri

Sono 2.545 i nuovi casi di positività al Cronavirus scoperti in Emilia-Romagna nelle ultime 24 ore e individuati sulla base di 38.321 tamponi. Si contano 25 nuove vittime e continuano a crescere a ritmo sostenuto i ricoveri. Dei nuovi contagiati, 1.101 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Bologna (673, di cui 111 a Imola) e Modena (442) continuano a essere le province con il numero più alto di contagi. I casi attivi salgono a 48.128, il 94% dei quali in isolamento a casa perché non necessitano di particolari cure. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 259 (+8 rispetto a ieri), 2.600 quelli negli altri reparti Covid (+75). Le nuove vittime sono sei in provincia di Forlì-Cesena, quattro in quelle di Ferrara, Rimini e Modena, tre a Reggio Emilia, due a Bologna, una a Piacenza e Parma. In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 10.675.

In Friuli Venezia Giulia 643 casi su 9.108 test, 10 decessi

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 5.979 tamponi molecolari sono stati rilevati 393 nuovi contagi con una percentuale di positività del 6,57%. Sono inoltre 3.129 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 250 casi (7,99%). I decessi registrati sono 10; i ricoveri nelle terapie intensive sono 63 (ieri 62), mentre quelli in altri reparti risultano essere 392 (ieri 386). Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute del Friuli Venezia Giulia, Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 2.876, con la seguente suddivisione territoriale: 644 a Trieste, 1.441 a Udine, 598 a Pordenone e 193 a Gorizia. I totalmente guariti sono 62.879, i clinicamente guariti 2.104, mentre le persone in isolamento oggi risultano essere 10.485. Dall’inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 78.799 persone con la seguente suddivisione territoriale: 14.987 a Trieste, 36.545 a Udine, 17.045 a Pordenone, 9.319 a Gorizia e 903 da fuori regione.

Articolo in aggiornamento