Bollettino coronavirus 6 aprile: 7.767 nuovi contagi, 421 decessi.

Il bollettino del ministero della Salute di oggi 6 aprile, con i dati riguardanti l’epidemia di Covid-19 in Italia. Gli aggiornamenti dalla  Regioni.

Bollettino coronavirus 6 aprile – Meteoweek

Il bollettino del ministero della  Salute di oggi, 6 aprile, dichiara 7.767 nuovi contagi, 421 i decessi. In Italia sono stati superati i tre milioni di guariti nell’epidemia di coronavirus. Con i 21.733 negativizzati e dimessi delle ultime 24 ore il totale è ora di 3.019.255.

Sono 112.962 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia. Ieri i test erano stati 102.795, oltre 10 mila in meno. Il tasso di positività è del 6,9%, ieri era al 10,4%, quindi oggi in calo del 3,5%.

Sono 3.743 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per Covid in Italia, in aumento di 6 unità rispetto a ieri nel saldo giornaliero tra entrate e uscite, mentre gli ingressi giornalieri in rianimazione, sono stati 221 (ieri 192). Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 29.337 persone, in aumento di 552 unità rispetto a ieri.

In totale i casi da inizio epidemia sono 3.686.707, i morti 111.747. Gli attualmente positivi sono 555.705 (-14.391 rispetto a ieri), i guariti e dimessi 3.019.255(+21.733), in isolamento domiciliare ci sono 522.625 persone (-14.949).

I dati delle Regioni

Bollettino coronavirus 6 aprile – Meteoweek

Piemonte; 852 positivi, +36 ricoverati e 18 morti

In crescita in Piemonte, oggi, i dati sui ricoverati con Covid. Il bollettino dell’Unità di crisi della Regione riporta un incremento di 5 pazienti in terapia intensiva, dove il totale risale a 370; negli altri reparti + 31, il numero complessivo passa a 3.882. I contagi sono 852, con un tasso di positivi del 6,8% rispetto ai 12.351 tamponi diagnostici processati (6.844 antigenici); la quota di asintomatici è de 41,4%. I morti sono 18 (di cui registrati oggi), il totale da inizio pandemia sale a 10.481. Le persone in isolamento domiciliare sono 28.536, gli attualmente positivi 32.788, i guariti + 1.799.

In Lombardia stabili i ricoveri

Con 10.467 i tamponi effettuati: 10.467 è di 841 il numero di nuovi positivi registrati in Lombardia, una percentuale quindi dell’8%. Resta stabile il numero dei ricoverati: sono infatti 845 in terapia intensiva (13 meno di ieri) e 6.643 negli altri reparti (in aumento di 17). Sono invece 53 i decessi, che portano il totale da inizio pandemia a 31.264. Per quanto riguarda le Province, sono stati segnalati 354 casi a Milano, di cui 103 in città, 91 a Brescia, 68 a Bergamo, 67 a Mantova, 64 a Monza, 53 a Pavia, 43 a Como, 29 a Varese,. 24 a Lodi, 17 a Lecco, 15 a Cremona e 5 a Sondrio.

Veneto, 507 nuovi casi e 15 morti da ieri

Sono 507 i nuovi casi di contagio da Coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Veneto, e 15 i decessi. Il dato emerge dal report regionale, che porta i totali a 389.942 contagi e 10.770 vittime dall’inizio della pandemia. Negli ospedali si registrano 1.972 ricoveri (+37) nei reparti ordinari e un aumento (+13) nelle terapie intensive, con 315 posti letto occupati.

In Puglia 70 morti e 475 positivi, l’8,2% dei test

Oggi in Puglia sono stati registrati 70 decessi per Covid, che portano complessivamente a 5.001 i morti nella regione dall’inizio della pandemia. Dal bollettino regionale emerge, inoltre, che su 5.759 test analizzati, sono risultati nelle 24 ore 475 casi positivi, con una incidenza dell’8,24% (ieri era del 17%). Dei 70 decessi ne sono stati registrati 50 in provincia di Bari, 2 in provincia di Brindisi, 2 in provincia BAT, 7 in provincia di Foggia, 1 in provincia di Lecce, 8 in provincia di Taranto. Sul numero dei morti l’assessore regionale alla Sanità, Pier Luigi Lopalco, precisa che “sono 15 i decessi avvenuti in Puglia nella giornata di oggi. Nel bollettino compare però un numero più alto, pari a 70, perché sono stati caricati oggi sul sistema dati relativi agli ultimi 7 giorni. 70 decessi in una settimana sono comunque un numero molto pesante che dà il senso del dramma di questa pandemia”. Oggi i ricoveri salgono a quota 2.240 (82 in più di ieri), ma aumenta di 1.171 unità il numero dei guariti, passando dai 145.721 di ieri ai 146.892 odierni e diminuisce anche di 766 il numero dei pugliesi positivi, che attualmente sono 50.454 (sui complessivi 202.347 contagiati da marzo 2020). Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 1.932.738 test. Dei casi positivi delle ultime 24 ore ne sono stati registrati 161 in provincia di Bari, 48 in provincia di Brindisi, 30 nella provincia BAT, 139 in provincia di Foggia, 90 in provincia di Lecce e 15 in provincia di Taranto. Sono stati riclassificati e riattribuiti 2 casi di residenti fuori regione e 6 casi di provincia di residenza non nota.

128 casi e un morto in Sardegna, tasso positività 2%

Nuovo calo dei contagi in Sardegna e una sola vittima nelle ultime 24 ore. Sono 47.367 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati dall’inizio dell’emergenza: nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale sono stati rilevati 128 casi (contro i 261 e i 323 dei giorni precedenti). In totale sono stati eseguiti 1.036.300 tamponi, per un incremento complessivo di 6.082 test rispetto al dato precedente e un tasso di positività del 2%. Si registra un nuovo decesso (1.245 in tutto). Sono, invece, 297 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (+19), mentre sono 47 (+2) i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 15.493. I guariti sono complessivamente 30.273 (+58), mentre le persone dichiarate guarite clinicamente nell’Isola sono attualmente 12. Sul territorio, dei 47.367 casi positivi complessivamente accertati, 12.045 (+90) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 7.279 (+16) nel Sud Sardegna, 4.043 a Oristano, 9.327 (+12) a Nuoro, 14.673 (+10) a Sassari.

66 positivi nelle Marche in 24 ore

Sono 66 i positivi al covid rilevati nelle Marche nelle utlime 24 ore tra le nuove diagnosi. Un numero basso, legato a quello complessivo dei tamponi testati nello stesso lasso di tempo, 844, meno del solito come sempre nei giorni successivi a quelli festivi. Secondo il Servizio Sanità della Regione sono “317 nel percorso nuove diagnosi (di cui 49 nello screening con percorso Antigenico) e 527 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 20,8%)”. Dei 66 positivi, 26 sono in provincia di Ancona, 25 in quella di Macerata, 10 in provincia di Pesaro Urbino, 2 in provincia di Ascoli Piceno e 3 fuori regione. Questi casi comprendono soggetti sintomatici (24), contatti in setting domestico (14), contatti stretti di casi positivi (18), contatti in setting lavorativo (5). Per altri 5 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche. Tra i 49 testa del Percorso Screening Antigenico “sono stati riscontrati 13 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare). Il rapporto positivi/testati è pari al 27%”.

In Basilicata in tre giorni 160 positivi e 12 decessi

In Basilicata (zona arancione) negli ultimi tre giorni sono stati analizzati 1.972 tamponi molecolari: 160 sono risultati positivi al coronavirus e di questi 155 appartengono a residenti in regione. Lo ha reso noto la task force regionale, specificando che nelle ultime 72 ore sono stati registrati altri 12 decessi con il totale delle vittime lucane quindi salito a 447. Sono 187 le persone ricoverate negli ospedali lucani, delle quali però solo 13 in terapia intensiva, cinque al San Carlo di Potenza e otto al Madonna delle Grazie di Matera. Con 213 guarigioni registrate negli ultimi tre giorni, il numero dei lucani attualmente positivi è di 4.666 (4.479 in isolamento domiciliare). In totale i guariti lucani sono 14.427. Dall’inizio dell’epidemia in Basilicata sono stati analizzati 287.396 tamponi molecolari, 264.818 dei quali sono risultati negativi e sono state testate 170.974 persone.

Bollettino coronavirus 6 aprile – Meteoweek

In Friuli Venezia Giulia 63 casi su 1.793 test

Oggi in Friuli Venezia Giulia su un totale di 1.793 test effettuati sono state riscontrate 63 positività al Covid: 51 su 1.275 tamponi molecolari, con una percentuale di positività del 4%; 12 su 518 test rapidi antigenici (2,32%). I decessi registrati sono 14, ai quali si aggiungono 2 morti pregresse; i ricoveri nelle terapie intensive scendono a 81 (-5) mentre quelli in altri reparti risultano essere 604 (+12). Lo comunica il vicegovernatore del Fvg con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 3.402, con la seguente suddivisione territoriale: 720 a Trieste, 1.794 a Udine, 640 a Pordenone e 248 a Gorizia. I totalmente guariti sono 78.848, i clinicamente guariti 4.158, mentre le persone in isolamento sono 12.637. Dall’inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 99.730 persone con la seguente suddivisione territoriale: 18.894 a Trieste, 48.160 a Udine, 19.467 a Pordenone, 12.099 a Gorizia e 1.110 da fuori regione.

Articolo in aggiornamento