Si tuffa nel lago per una nuotata, scomparso turista 22enne: ricerche in corso

Da ieri mattina si sono perse le tracce di un turista di 22 anni: si tuffa nel lago di Bracciano (Lazio) e scompare nelle acque. A dare l’allarme l’amico in viaggio con lui: “Mi ha detto vado a nuotare, non è più tornato”.

Bracciano turista scomparso - meteoweek.com
lago di Bracciano, turista olandese scomparso nelle acque – meteoweek.com

È da ieri che si sono perse le tracce di un turista olandese di 22 anni, sparito a qualche chilometro da Roma. Secondo quanto si apprende dalle fonti, il giovane è stato visto per l’ultima volta immergersi nelle acque del lago di Bracciano, all’altezza della spiaggia adiacente il “Parco del lago”. Da quel momento, più nessuna notizia. A dare l’allarme al 112 è stato un connazionale di 34 anni, lo stesso con cui il giovane stava condividendo il viaggio. Nelle ricerche sono attualmente impegnati la motovedetta dei carabinieri, il personale dei vigili del fuoco e quello della protezione civile.

Bracciano, turista 22enne si tuffa nel lago e scompare

Da ieri mattina, i carabinieri della compagnia di Bracciano hanno avviato le ricerche per il ritrovamento di un turista olandese di 22 anni. Il giovane ha fatto perdere le sue tracce dopo essersi immerso nelle acque del lago, all’altezza della spiaggia adiacente il “Parco del lago”.

LEGGI ANCHE: Omofobia sui social: sindaco gay attaccato sotto al post di auguri per il suo compagno

L’allarme alle forze dell’ordine è stato dato da un connazionale di 34 anni che viaggiava con lui. Entrambi turisti, i due si erano accampati in tenda nei pressi del lago, ed erano insieme da giovedì scorso. Secondo quanto è stato ricostruito attraverso la testimonianza del 34enne, iri mattina, verso le ore 10.30, il 22enne avrebbe detto al compagno di viaggio di voler fare una nuotata nel lago, in direzione di Trevignano Romano.

LEGGI ANCHE: Emilio Fede, perquisizione della polizia di notte. “Trattato come un boss”

Una nuotata, questa, dal quale però il giovane non è più rientrato. Non si esclude la possibilità che il giovane possa essere annegato nel lago, colto da un malore o travolto dalla corrente. Per le operazioni di ricerca, identificazione e recupero, sono attualmente impegnati la motovedetta dei carabinieri, personale dei vigili del fuoco e della protezione civile.