Custodiva un intero arsenale da guerra. Trovato persino un cannone

Trovate numerose armi, proiettili e polvere da sparo a Fondi. Un arsenale da guerra custodito in un terreno.

Un vero e proprio arsenale da guerra trovato questa mattina a Fondi, in provincia di Latina, nell’ambito di un’attività di controllo del territorio a seguito dei gravi episodi intimidatori registrati sul territorio. Il custode di un terreno in zona è stato arrestato, l’armamentario era dotato di ben quattro pistole a tamburo, vari caricatori, canne calibro 22 e una canna di fucile, un cannone obice da guerra calibro 109 mm di produzione americana risalente probabilmente al secondo conflitto mondiale, 50 tra baionette, pugnali, coltelli e mannaie di varie misure perfettamente mantenute. Ma ancora  munizionamento di diverso calibro e tipo (anche da guerra), quantificato in oltre mille cartucce, 175mila ogive, 320mila bossoli, 16mila inneschi, oltre 15 chilogrammi di polvere da sparo e un bilancino dedicato, con ogni probabilità alla preparazione delle cartucce.

LEGGI ANCHE: Lite sfocia nel sangue: uccide il coinquilino con 30 coltellate

Le Fiamme Gialle, supportati dai baschi verdi di Formia, hanno rastrellato e ispezionato un’area di 30mila metri quadri, apparentemente abbandonata, ritrovando il set di armi e munizioni nelle intercapedini realizzate all’interno dei ruderi o nella fitta boscaglia intorno ai fabbricati.

L’intera area è stata sequestrata e bonificata. Disposta, invece, la perizia balistica sulle armi trovate per accertarne la potenzialità offensiva e/o l’eventuale recente uso, nonché, in alcuni casi, l’eventuale il valore storico. Il custode è stato arrestato per detenzione abusiva di armi e ricettazione. Il Gip presso il Tribunale di Latina ha convalidato l’arresto, disponendo la misura cautelare dei domiciliari nella sua abitazione.