Operazione della Polizia a Roma sui rifiuti. La Raggi se ne vanta sui social

La polizia di Roma ha arrestato una organizzazione che smaltiva i rifiuti in modo illecito. Per la Sindaca di Roma è una sua vittoria

Virginia Raggi, a un mese dalle elezioni, si vanta di una operazione della Polizia che ha dato un duro colpo a una organizzazione criminale della Capitale che smaltiva i rifiuti in modo illecito. ”Questa mattina, grazie al lungo lavoro di indagine della Polizia Locale di Roma Capitale, coordinata dalla Procura di Roma, abbiamo dato un altro duro colpo alla criminalità organizzata e a chi avvelena i nostri territori” ha scritto sul suo profilo Facebook la sindaca di Roma.

Con uno schieramento di oltre 80 uomini del Nucleo Ambiente e Decoro – che ho voluto istituire per contrastare i reati ambientali – e di altri reparti del Comando Generale, è partita una maxi-operazione che ha messo in ginocchio il business criminale del trasporto e smaltimento illecito di rifiuti, organizzato da una nota famiglia criminale di Tor Bella Monacacontinua la Sindaca. “Il lavoro ha portato al sequestro di quattro attività commerciali coinvolte nell’inchiesta, di alcuni magazzini, aree di stoccaggio, terreni, sei automobili e alla denuncia di 14 persone”.

LEGGI ANCHE: Trasportava 50 kg di cocaina purissima: arrestato con accusa di spaccio

‘Si tratta di un vero e proprio ‘sistema’ con cui questa gentaglia faceva ottimi affari. Considerate che stiamo parlando di materiali elettrici, anche pericolosi, che venivano raccolti, smontati e gettati in aree verdi, nei fiumi o per strada. Una vergogna senza fine. I rifiuti, a Roma, sono stati per anni un affare d’oro, ma noi stiamo combattendo una guerra senza precedenti e continueremo a farlo. Queste organizzazioni criminali non ci fanno paura”. In conclusione del post Facebook la Sindaca ha rilanciato l’hashtag della sua campagna elettorale “Andiamo #AvantiConCoRAGGIo”.