Tenta di rapire bambino di 5 anni e molesta la madre: arrestato 32enne

Un  32enne extracomunitario a Castelvetrano, in provincia di Trapani, ha tentato di rapire un bambino di 5 anni in strada. Quando la madre se ne è accorta e si è opposta, ha anche dovuto subire le molestie da parte dell’uomo, di origine maliana, che l’ha palpeggiata prima di darsi alla fuga. La Polizia locale lo ha rintracciato poche ore dopo. Dalle indagini è emerso che non era la prima volta che commetteva reati di questo genere. Adesso è stato arrestato.

L’extracomunitario di 32 anni è stato arrestato – meteoweek.com

Attimi di panico a Castelvetrano, in provincia di Trapani. Un extracomunitario ha tentato di rapire un bambino di 5 anni, strappandolo dalle mani della madre, con cui si trovava in strada. Il trentaduenne ha afferrato il piccolo, ma la donna ha opposto resistenza. Nella colluttazione quest’ultima è stata persino palpeggiata, prima che il colpevole si desse alla fuga. La malcapitata ha immediatamente avvertito le forze dell’ordine e chiamato una ambulanza. Il figlio, infatti, è rimasto ferito: ha riportato delle contusioni alle gambe a causa degli strattoni. Le sue condizioni di salute, ad ogni modo, non sono preoccupanti. La Polizia, intanto, è riuscita a rintracciare l’uomo di origini maliane, che è risultato avere un regolare permesso di soggiorno per stare sul territorio nazionale ma che sarebbe senza fissa dimora, e lo ha arrestato.

Leggi anche -> Molestava le sue vittime chiamandole 30 volte al giorno: denunciato un giovane

In base alle prime indagini è emerso che non si tratterebbe dell’unico episodio. Poche ore prima del tentato rapimento, infatti, l’extracomunitario era stato caricato in una ambulanza poiché rinvenuto privo di sensi in strada. Una volta a bordo del mezzo di trasporto, avrebbe distrutto gran parte dell’attrezzatura e molestato il personale sanitario. In particolare avrebbe commesso atti di autoerotismo di fronte a quest’ultimo, uno dei cui membri era anche una donna. L’uomo è adesso accusato di violenza sessuale, tentato sequestro di persona e lesioni personali. Il Gip del Tribunale di Trapani ha immediatamente convalidato il fermo nei suoi confronti per avere tentato di rapire il bambino e per avere molestato la madre.