Aperta inchiesta su concorsi Università Stranieri di Perugia:«Irregolarità nello svolgimento»

La Guardia di Finanza di Perugia, incaricata dalla Procura, sta indagando sui concorsi dell’Università degli Stranieri della città, per presunte irregolarità 

Università Stranieri-Meteoweek.com

La Guardia di Finanza di Perugia, incaricata dalla Procura, sta investigando su presunte irregolarità nello svolgimento dei concorsi all’Università per Stranieri della città. I finanzieri hanno effettuato un decreto di acquisizione ed esibizione di atti e documenti, con notificazione di garanzia nei confronti di diverse persone indagate per «corruzione per atto contrario ai doveri d’ufficio, induzione indebita a dare o promettere utilità, abuso d’ufficio, rivelazione e uso segreti d’ufficio». 

L’inchiesta segue all’indagine che lo scorso anno aveva coinvolto il calciatore Luis Suarez, in merito a un esame sostenuto al suddetto Ateneo. Dopo aver esaminato i vari materiali acquisiti dalle forze dell’ordine, sono venuti fuori elementi che permettono di ipotizzare presunte irregolarità nello svolgimento di certi concorsi, indetti per assumere ricercatori e insegnanti universitari.

Leggi anche:—>Covid, gli anestesisti: «No vax zoccolo duro, non ci ripensano anche se si ammalano»

L’ipotesi è che i risultati potrebbero essere stati predeterminati, caso per caso, tramite la scelta dei tempi di uscita dei bandi, la profilazione e dopo aver trovato commissari compiacenti e verificato ogni fase delle selezioni, fino a nominare i candidati prestabiliti, a prescindere dal merito.

Leggi anche:—>Covid, De Robertis: «Non tutti i ricoverati no vax si ricredono sul vaccino. Molti continuano imperterriti»

«Ritenute tali condotte degne di approfondimento investigativo ed al fine di verificare l’eventuale grado di coinvolgimento delle persone indagate, anche a loro tutela», scrive il procuratore capo Raffaele Cantone, «sono stati disposti puntuali accertamenti, mediante l’acquisizione di ulteriore documentazione relativa alle singole procedure concorsuali».