In arrivo il super green pass anche per la zona bianca: cosa c’è da sapere

Il provvedimento con cui verrà introdotto in Italia il super green pass sarà in vigore dal prossimo 6 dicembre, in tempo per Natale.

In arrivo il super green pass anche per la zona bianca: cosa c'è da sapere - www.meteoweek.com
In arrivo il super green pass anche per la zona bianca: cosa c’è da sapere – www.meteoweek.com – Credit: Pixabay

Il super green pass – o green pass rafforzato – sarà necessario anche in zona bianca. Almeno nel periodo delle vacanze di Natale. Questa la decisione del governo al momento in cui stiamo scrivendo (mercoledì 24 novembre). Il nuovo passaporto sanitario, che dovrebbe entrare in vigore a partire dal prossimo 6 dicembre, varrà in generale per le zone rosse e gialle. Per il mese natalizio, in più, sarà introdotto anche in quelle bianche. È l’unico modo, secondo il governo Draghi, per tenere aperte le attività sotto Natale. Sono questi i dettagli emersi durante l’incontro tra l’esecutivo e i presidenti di Regione prima del Consiglio dei ministri.

LEGGI ANCHE: Fine volontaria della vita, ecco cosa prevede il testo base sull’eutanasia

Le decisioni dell’esecutivo

Obbligo vaccinale e stretta ai no vax

Innanzitutto il governo ha esteso l’obbligo della vaccinazione al personale docente e alle forze dell’ordine, oltre che al personale sanitario e delle Rsa, a partire dal 15 dicembreChi lavora in questi settori non potrà più esimersi dall’inoculazione del farmaco anti-Covid. Poi sono stati presi provvedimenti per i no vax: l’esclusione da palestre, impianti sportivi, cinema, teatri, discoteche, bar e ristoranti al chiuso. Ma anche dagli alberghi, e dai trasporti regionali e interregionali. Restano liberamente accessibili, per chi sceglie volontariamente di non vaccinarsi, i luoghi di lavoro e i mezzo di trasporto pubblico locale (solo perché non si sarebbero riusciti a organizzare controlli seri ed efficienti). Durante la cabina regia, si è anche deciso di aumentare e rafforzare i controlli da parte delle forze di polizia.

LEGGI ANCHE: Bonus a chi si presenta al lavoro: ecco come Ama combatte l’assenteismo

Under 12 e mascherine all’aperto

L’esecutivo ha anche confermato l’esclusione degli under 12 dall’obbligo di green pass, l’anticipo a cinque mesi per la terza dose di vaccino anti-Covid, la riduzione della validità del certificato verde da 12 a 9 mesi, e nessun obbligo di indossare la mascherina all’aperto. L’obbligo di indossarle all’esterno infatti dovrebbe scattare solo in caso di zona gialla. Anche se, su quest’ultimo punto, diversi presidenti di Regione hanno insistito molto. Tra questi il governatore della Campania, Vincenzo De Luca. Il presidente di Regione ha addirittura proposto di fare una multa da cento euro per chi non la indossa anche all’aperto.