Fugge e lancia la droga dal finestrino: arrestato un corriere, recuperato mezzo kg di cocaina

Tenta la fuga e lancia la droga dal finestrino: fermato e arrestato un corriere a Siracusa. Nella sua auto trasportava mezzo chilo di cocaina purissima.

Tenta la fuga e lancia la droga dal finestrino fermato e arrestato un corriere a Siracusa - meteoweek 20220518
tenta la fuga e lancia la droga dal finestrino, fermato e arrestato un corriere a Siracusa – meteoweek.com

Nelle corse ore, a seguito di un controllo localizzato sul territorio siciliano, le fiamme gialle hanno sequestrato mezzo chilo di cocaina. I finanzieri del Comando provinciale di Siracusa hanno sottratto il quantitativo di sostante stupefacenti a un corriere catanese, intercettato lungo la contrada Targia del comune aretuseo. Come si apprende, il pusher si stava muovendo a bordo della sua auto, ma avrebbe insospettivo le forze dell’ordine poiché non si sarebbe fermato all’alt imposto da un posto di blocco installato nella zona. Inutile il tentativo di fuga da parte del giovane: l’uomo è stato immediatamente raggiunto, bloccato e perquisito. Durante la fuga aveva anche cercato di disfarsi della droga – prontamente recuperata dai finanzieri.

Un sequestro dal valore di 50 mila euro

Secondo quanto si apprende dall’articolo di Blog Sicilia, il corriere della droga arrestato sarebbe un giovane catanese di 28 anni (S.C.). Nel corso di un controllo, l’uomo non si sarebbe fermato all’alt delle fiamme gialle, e avrebbe persino provato a disfarsi dell’illecito bottino. Sempre secondo quanto viene riportato, nel corso dell’inseguimento il 28enne infatti avrebbe lanciato dal finestrino una parte della droga – che è stata poi però prontamente ritrovata dai finanzieri.

In particolare, i militari si sono avvalsi dell’aiuto del cane antidroga Aquila, con il quale hanno dunque effettuato una perquisizione sia della vettura guidata dal 28enne, che dell’area circostante al mezzo. I finanzieri sono allora riusciti a ritrovare un ingente quantitativo di cocaina purissima – parte della quale era stata appositamente nel vano portaoggetti dell’auto, mentre l’atra era finita in mezzo alle sterpaglie lungo la strada. Tutto il quantitativo di droga è stato sequestrato, e secondo le prime stime pare che se fosse stato rivenduto nel mercato degli illeciti, avrebbe potuto fruttare al corriere proventi dal valore di circa 50mila euro.

Le fonti riportato anche che il corriere catanese fosse già noto alle forze dell’ordine, con diversi precedenti penali alle spalle. Il 28ene, al termine delle attività di perquisizione, è stato dunque fermato e tratto in arresto. Ora rimarrà a disposizione dell’Autorità giudiziaria, e si trova nel carcere di Cavadonna. Ciò su cui stanno però lavorando le forze dell’ordine, però, è il tentativo di risalire ai canali di approvvigionamento dell’uomo.