Salvini su questione energia:«priorità Lega entro 8 luglio nuovo decreto sconto benzina, luce e gas»

Il leader della Lega si esprime sulla questione energetica e spiega quali sono le priorità per il suo partito per fronteggiare i rincari 

Ospite a Zona Bianca su Rete 4, il leader della Lega, Matteo Salvini, ha parlato della questione dei pesanti rincari, soprattutto per ciò che concerne benzina, luce e gas.

Matteo Salvini-meteoweek.com

«Oggi ho fatto benzina a 2,40 euro al litro, la priorità per la Lega in questa settimana è di avere un nuovo decreto sconto benzina, luce e gas. Il governo entro l’8 luglio deve rinnovare lo sconto e affrontare il tema della siccità perché anche gli agricoltori aspettano dei ristori mentre i 5 Stelle stanno litigando», ha detto Salvini.

Sabato scorso, poi, intervenuto al gazebo per il candidato sindaco Roberto Di Stefano a Sesto San Giovanni, Salvini ha aggiunto che conta «che il governo mantenga lo sconto sulla benzina, ma bisogna trovare alcuni miliardi».

La misura, spiega Salvini, «scade l’8 luglio, ed è quindi fondamentale trovarli entro 10 giorni. Se così non fosse, si aprirebbe un enorme problema per la Lega». Infine, il leader leghista ha affrontato anche il tema migranti e su questo si è espresso così:«La ministra Lamorgese non sta muovendo un dito a fronte di decine di migliaia di sbarchi che non c’entrano niente con la guerra», ha chiosato.