Bollo auto: ora si può chiedere il rimborso all’ACI, una bella opportunità per gli automobilisti

Il bollo auto rientra a pieno titolo tra le tasse particolarmente odiate dagli italiani.

Però ora scatta la possibilità di un rimborso su questa tassa ed è importante capire come approfittarne.

Pixabay

Il bollo dell’auto è una tassa sul possesso delle autovetture e teoricamente tutti sono costretti a pagarla. La scadenza del bollo dell’auto non è fissa, ma varia in base al mese di immatricolazione del veicolo.

Come funziona il rimborso

Infatti la scadenza del bollo cade esattamente l’ultimo giorno del mese successivo a quello dell’immatricolazione.

Pixabay

Ma adesso c’è effettivamente la possibilità di chiedere il rimborso direttamente sul sito dell’ACI. Vediamo di capire come funziona. È importante ricordare che alcuni soggetti sono proprio esonerati dal pagamento del bollo auto e quindi non hanno bisogno di chiedere alcun rimborso. Infatti le automobili adibite al trasporto delle persone diversamente abili, ma anche le auto d’epoca e le auto elettriche sono esonerate dal pagamento del bollo. Per tutti gli altri veicoli invece il bollo costituisce un vero e proprio obbligo però ci sono dei casi nei quali Effettivamente si può chiedere il rimborso. Il rimborso si può chiedere sul sito dell’ACI che ha predisposto una pagina apposita per questa procedura. I casi nei quali si può chiedere il rimborso sono quattro ed è il caso di esaminarli meglio.

Come chiedere i soldi

Il primo e più banale caso nel quale si può chiedere il rimborso è se si è pagata una cifra eccessiva. Dunque se per errore si è pagato troppo si potrà chiedere il rimborso. Il secondo caso è quello nel quale si sia pagato il bollo due volte. In realtà questo capita quando si è attivata la domiciliazione del pagamento del bollo sul conto corrente ma si dimentichi di averlo fatto. In questo caso il bollo viene pagato due volte ma anche in questo caso si può chiedere il rimborso all’ACI. Un altro caso in cui si può chiedere il rimborso all’ACI è quando dopo aver pagato siano intervenute delle condizioni che permettono di beneficiare della legge 104. La legge 104 aiuta in tanti modi i disabili e ovviamente se si rientra sotto la tutela della legge 104 il bollo può essere restituito. L’ultimo caso è quello della rottamazione del veicolo. Se si rottama il veicolo dopo aver pagato, l’ACI provvederà dietro nostra richiesta al rimborso di quello che si è versato.