Crisi al governo, l’annuncio di Draghi in Cdm: «Stasera mi dimetto»

Al Senato i Cinque Stelle erano tutti assenti al voto di fiducia sul decreto Aiuti

«Voglio annunciarvi che questa sera rassegnerò le mie dimissioni nelle mani del Presidente della Repubblica». Così il premier Mario Draghi rivolgendosi al Consiglio dei Ministri. «Dal mio discorso di insediamento in Parlamento ho sempre detto che questo esecutivo sarebbe andato avanti soltanto se ci fosse stata la chiara prospettiva di poter realizzare il programma di Governo su cui le forze politiche avevano votato la fiducia. Questa compattezza è stata fondamentale per affrontare le sfide di questi mesi. Queste condizioni oggi non ci sono più», ha aggiunto il premier.

Il premier ha infine chiosato:«Vi ringrazio per il vostro lavoro, i tanti risultati conseguiti. Dobbiamo essere orgogliosi di quello che abbiamo raggiunto, in un momento molto difficile, nell’interesse di tutti gli Italiani».

Nonostante i 5 Stelle non abbiano preso parte al voto sul Decreto Aiuti, i sì hanno vinto:172 a favore, 39 contrari.

Mario Draghi-Meteoweek.com

Tuttavia, Draghi era salito al Colle da Mattarella, poi è tornato a Palazzo Chigi dopo una conversazione durata un’ora. Nel corso del colloquio, il premier non aveva dato le dimissioni, ma preso una pausa per riflettere e valutare se ci fossero le condizioni per continuare a governare. Mattarella potrebbe a breve dare il via alle consultazioni con i partiti per poi prendere una decisione. Crolla Piazza Affari con -3,44%, spread oltre 200.

Le prime reazioni a caldo del panorama politico

Tra le prime reazioni c’è quella di Enrico Letta che, prendendo parte a un convegno, ha commentato:«Trovo stridente l’idea che nelle prossime ore e nei prossimi giorni l’Italia perda iul governo Draghi. Mi sento con grande forza di dire che l’Italia ha bisogno di stare con la forza di una maggioranza particolare e unica come quella che sta guidando il Paese e con una personalità forte come quella del presidente Draghi e della squadra che è attorno a lui».

Matteo Renzi, leader di Italia Viva, ha scritto su Twitter:«Draghi ha fatto bene, rispettando le Istituzioni: non si fa finta di nulla dopo il voto di oggi. I grillini hanno fatto male al Paese anche stavolta. Noi lavoriamo per un Draghi-Bis da qui ai prossimi mesi per finire il lavoro su Pnrr, legge di bilancio e situazione ucraina». 

Infine Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, ha commentato:«Non accettiamo scherzi. Questa legislatura per Fratelli d’Italia è finita. Ora bisogna dare la libertà ai cittadini di scegliere», ha chiosato.

Aggiornamento: Mattarella respinge le dimissioni di Draghi e lo invita in Parlamento

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, dopo aver ricevuto le dimissioni di Draghi, in una nota del Quirinale, di non aver accolto le dimissioni invitando il premier a recarsi in Parlamento per eseguire una valutazione della situazione creatasi a seguito degli esiti della seduta di oggi in Senato.