Tessera elettorale persa o scaduta? Ecco come fare

Tessera elettorale persa o scaduta? Ecco come fare per richiederne un’altra e dove ritirarla. La guida alle elezioni del 25 dicembre.

Mancano ormai pochi giorni alle elezioni politiche del 25 settembre. Nella giornata di domenica, oltre 47 milioni di italiani saranno chiamati alle urne. Tutti gli aventi diritto con almeno 18 anni di età compiuti voteranno infatti sia per la Camera che per il Senato.

Tessera elettorale persa o scaduta La guida alle elezioni del 25 dicembre- meteoweek.com
Tessera elettorale persa o scaduta? La guida alle elezioni del 25 dicembre – meteoweek.com

Sarà possibile votare dalle ore 7:00 alle 23:00 nei seggi appartenenti al proprio Comune di residenza. I fuori sede dovranno rientrare presso la propria residenza per poter esercitare il diritto di voto. Per poter votare sono richiesti due documenti: il primo è la tessera elettorale, l’altro è un documento di riconoscimento valido, corredato di fotografia.

Per quanto riguarda il documento d’identità, questo avrà valenza anche se scaduto. Nel caso in cui non se ne fosse in possesso in sede di seggio (perché perso o dimenticato, ad esempio), sarà possibile essere ammessi al voto purché uno dei presenti conosca e garantisca per il soggetto privo di documento. Per quanto riguarda la tessera elettorale le indicazioni sono tuttavia diverse. La tessera deve presentare almeno uno spazio per apporre il timbro del voto, ovvero non deve essere scaduta.

Tessera elettorale: cosa fare in caso di scadenza o smarrimento?

Nel caso in cui fosse la prima volta che si è chiamati al voto, la tessera elettorale dovrebbe essere già stata spedita per tempo via posta, presso il primo domicilio. Nel caso in cui questa non fosse arrivata, fosse andata persa o non presenti più spazi liberi per la certificazione del voto, è possibile fare richiesta all’ Ufficio Elettorale del proprio Comune di residenza, fino al giorno stesso delle elezioni.

Anche nel caso in cui la tessera risulti troppo rovinata per essere utilizzata, il soggetto può richiederne gratuitamente una nuova al Comune di residenza, presentando e restituendo la vecchia al momento della richiesta. In qualsiasi caso, comunque, la tessera deve essere ritirata direttamente dal proprietario munito di documento di identità. Nel caso in cui fosse si fosse impossibilitati, è possibile delegare un’altra persona al proprio posto, che dovrà dunque presentarsi all’Ufficio Elettorale con il proprio documento di identità, la copia del documento del delegante, la delega e il modulo di richiesta firmati dalla persona interessata.

Nell’eventualità in cui il soggetto si fosse invece trasferito in un altro Comune, dovrà comunicare al nuovo Ufficio Elettorale l’iscrizione nelle relative liste. Dopo tale richiesta, verrà spedita tramite posta la tessera elettorale aggiornata presso il nuovo domicilio, dove contestualmente verrà ritirata quella vecchia. Nel caso in cui a cambiare è soltanto l’indirizzo di residenza e non il Comune, invece, verrà inviato per posta soltanto un tagliando d’aggiornamento da applicare sopra alla tessera già in possesso. Si ricorda che tutte queste procedure sono assolutamente gratuite per il cittadino.