Dramma in famiglia: bimba di 3 anni trovata morta nella lavatrice

Capitale francese sotto choc per il ritrovamento di una bambina di tre anni, ultima di quattro fratelli, morta rinchiusa nella lavatrice.

La piccola è stata trovata lì, dopo essere stata cercata dappertutto dalla famiglia, nella propria abitazione e nel quartiere.

La tragedia è avvenuta ieri sera a Parigi, nel quartiere di Belleville, dove risiede la famiglia che aveva appena finito di cenare. I genitori credevano che la piccola fosse impegnata a giocare con gli altri fratelli. Meno di una settimana fa la bimba aveva festeggiato il suo terzo compleanno. Nessuno avrebbe mai immaginato che sarebbe stato l’ultimo.

Dopo la morte della piccola le autorità francesi hanno aperto un’inchiesta. Il padre e uno dei fratelli avevano ritrovato la bambina in condizioni disperate. Immediata è partita la chiamata ai soccorsi, che però non sono riusciti a rianimare la bambina, morta quando da poco erano passate le 23.30. Un’ora prima i familiari l’avevano estratta dalla lavatrice, che nelle ultime ore non era stata attivata.

Nessun segno di violenza sul corpo della bambina

Gli inquirenti stanno cercando di ricostruire la drammatica vicenda. Secondo i primi accertamenti la piccola dovrebbe essere morta per soffocamento. Ad ogni modo, sul suo corpo non è stato rilevato alcun segno di colpi subiti.

Il padre della bambina, un uomo di 48 anni, ha assicurato che la porta della lavatrice era chiusa prima che lui e uno dei figli la aprissero facendo la terribile scoperta. La lavatrice non era in funzione. Stando a quanto riportano le prime ricostruzioni, l’uomo, dopo essere rincasato dal lavoro, si è messa a cenare con la moglie 37enne e uno dei figli. La bimba di tre anni era la più piccola di quattro fratelli: la sorella più grande ha 18 anni, mentre gli altri tre figli hanno fra i 7 e i 16 anni.

I genitori hanno raccontato alla polizia di non essere al corrente di cosa stessero facendo i figli durante la cena. Soltanto dopo aver cenato si sono preoccupati, non vedendo più la piccola. In preda al panico, tutta la famiglia ha cominciato a cercarla. Non solo in casa, ma anche all’esterno, nel quartiere, domandando aiuto ai vicini di casa. Le ricerche sono andate avanti per un’ora Poi il tragico ritrovamento, con la piccola ormai agonizzante e il vano tentativo dei medici di rianimare la bambina. Ma ormai per lei c’era poco da fare, malgrado gli sforzi dei soccorritori giunti in ambulanza. La procura parigina ha aperto un’inchiesta per fare luce sulle cause del decesso, affidandola alla brigata per la protezione dei minori.