Home News Rita Dalla Chiesa ricorda il padre Carlo Alberto | Polemica: “Palermo non...

Rita Dalla Chiesa ricorda il padre Carlo Alberto | Polemica: “Palermo non è cambiata”| Video

CONDIVIDI

3 settembre 1982: il generale Carlo Alberto Dalla Chiesa viene assassinato a Palermo. Rita Dalla Chiesa lo ricorda con un post. Oggi la città lo commemora. Ma cosa è cambiato? 

Rita Dalla Chiesa ricorda il padre Carlo Alberto | Polemica: “Palermo non è cambiata”| Video
Rita Dalla Chiesa ricorda il padre Carlo Alberto | Polemica: “Palermo non è cambiata”| Video -meteoweek.com

Oggi Palermo ricorda il generale Carlo Alberto Dalla chiesa ucciso in via Isidoro Carini 37 anni fa. Era il 3 settembre del 1982 quando il generale e la moglie, Emanuela Setti Carraro, e l’agente Domenico Russo sono stati assassinati in quella via del centro storico. Il luogo dove stamattina i figli Rita, Nando e Simona Dalla Chiesa e le autorità insieme ai cittadini hanno deposto una corona di fiori.

Il luogo dell’agguato nella tela dell’artista Giampaolo de Filippi

Quel luogo che fa rabbrividire, passandoci, dove quasi si avverte la sofferenza e adesso il silenzio, che un’azione così terribile ha dato alla famiglia e a tutta la Nazione. Quel luogo che oggi diventa anche oggetto di arte per comunicare e non dimenticare. Un assassinio intrappolato in una tela, per esempio, quella del docente di pittura all’Accademia di Belle Arti di Palermo. Il professore Giampaolo De Filippi ha voluto raccontarne la storia di quel terribile 3 settembre 1982. Lo ha fatto in una tela, accompagnata dalle storie di queste vite spezzate con un post su Facebook, che oggi ripropone. Eccolo:

Le dichiarazioni di Rita Dalla Chiesa

“Sono passati 37 anni ma il dolore non passa mai. Sicuramente in questi anni è stato fatto moltissimo ma secondo me va fatto tutto giorno per giorno. Vanno bene le navi della legalità, le commemorazioni, vanno benissimo i ragazzi che arrivano da tutta Italia ma la cosa va vissuta nella quotidianità, ogni giorno ci dovrebbero essere delle cerimonie mentali nelle famiglie e nelle scuole”. Così dice Rita Dalla Chiesa ai cronisti.

leggi anche –> Italo Toni e Graziella De Palo | I due giornalisti scomparsi 39 anni fa

Palermo città che incanta ma anche che distrugge

Rita Dalla Chiesa ricorda il padre Carlo Alberto | Polemica: “Palermo non è cambiata”| Video
Rita Dalla Chiesa ricorda il padre Carlo Alberto | Polemica: “Palermo non è cambiata”| Video -meteoweek.com

La città del sole, delle “abbanniate”, dei mercati storici, dell’arte, della storia di tanti popoli, Palermo che incanta, Palermo che distrugge. Vite distrutte da omicidi e attentati perpetrati da mani mafiose forse con la complicità di una mente da burattinaio, che si cela. Oggi Rita Dalla Chiesa risponde così ai giornalisti che le domandano perché vuole vendere  la villa di Mondello, località balneare vicino Palermo. “Le polemiche? Le ha create chi ha la coda di paglia”, commenta la conduttrice televisiva. Due giorni fa infatti era apparsa su un quotidiano la news della decisione di vendere la villa e la figlia del generale aveva replicato così:«È un momento particolare per me, non riesco a tornare con la stessa piacevolezza di un tempo. Non so spiegarmelo, qualcosa mi blocca. E ho bisogno di un momento di distacco da questa città, una pausa di riflessione. Per questo ho deciso di vendere casa. ”

Il ricordo del papà di Rita dalla Chiesa sui Social

Intanto il dolce ricordo di Rita Dalla Chiesa del padre sui Social: una foto di 37 anni fa, pochi giorni prima dell’omicidio, con una frase: “3 settembre 1982. Papà pochi giorni prima…seguito dagli studenti che vedevano in lui il loro futuro libero”, scrive.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

3 settembre 1982. Papà pochi giorni prima…seguito dagli studenti che vedevano in lui il loro futuro libero.

Un post condiviso da Rita Dalla Chiesa (@rita_dalla_chiesa_official) in data:

Serena Marotta