Rosalinda Celentano libera dalla depressione | disegna e scrive

Rosalinda Celentano non ha nascosto il suo stato di salute al pubblico, la figlia di Adriano Celentano e Claudia Mori ha parlato di recente della sua depressione

Rosalinda Celentano libera dalla depressione | disegna e scrive - meteoweek
Rosalinda Celentano libera dalla depressione | disegna e scrive – meteoweek

Intervistata da Eleonora Daniele per il programma Rai Storie Italiane, ecco cosa ha raccontato la donna a proposito della depressione che l’ha colpita: “Ho affrontato la depressione ma dopo 51 anni ne sono uscita, possiamo dire così. La natura non cambia: migliora o si aggrava. A me piacerebbe vivere di musica, poesia, arte.. quando vedo i ragazzi con i cellulari è una cosa che mi spaventa. Mi è stata vicina in questo periodo l’attrice Euridice Axen, e bisogna sempre ringraziare chi ti abbraccia sinceramente”.

leggi pure–> Benjamin Mascolo sposa l’attrice americana Bella Thorne | Foto anello di fidanzamento

La passione per il disegno e la scrittura

Intanto sconfitta la depressione, Rosita conserva sempre il desiderio di imparare. Si è dedicata all’arte e alla scrittura. “C’è sempre il desiderio di imparare, di fare le cose… – racconta – ho ripreso a disegnare e a scrivere delle cose molto forti, sono denunce sotto il profilo sociale. Tutte le cose che penso le disegno e le scrivo”.

La sua storia d’amore finita

Rosalinda ha vissuto una lunga storia d’amore con l’attrice Simona Borioni. C’era tra le due il desiderio di sposarsi. Poi la relazione si è interrotta a causa del vizio dell’alcol dell’attrice. Un problema di cui la Borioni ha sempre parlato.

leggi anche–> Belen Rodriguez nuda Instagram | durante la beauty routine | Video

leggi pure–> Alessia Marcuzzi fa nuovamente coppia con Inzaghi | Due ex in giro per Londra

“Il problema della dipendenza dall’alcol è uno dei motivi che hanno portato alla separazione. Quando le problematiche di Rosalinda sono riaffiorate, io non ho più tenuto botta, non ce l’ho più fatta. Sono stati 4 anni non semplicissimi. Io non ho mai conosciuto la famiglia Celentano. Credo che se io e la sua famiglia ci fossimo tenuti per mano saremmo riusciti meglio a fare da cuscinetto e da rete ai disagi e alle problematiche di Rosalinda. Separati non si possono ottenere gli stessi risultati. Io, per 4 anni, Rosalinda me la sono vissuta completamente da sola.” Così aveva raccontato nel salotto di Silvia Toffanin a Verissimo.