Conoscete il fratello di Fabrizio Corona? Sono diversissimi [FOTO]

Il re dei paparazzi, noto alle cronache per le sue vicende giudiziarie e la vita spericolata, ha molto riserbo in fatto di questioni familiari. Della sua vita conosciamo praticamente ogni cosa, ma avete mai visto il fratello di Fabrizio Corona?

 

Chi è il fratello di Fabrizio Corona

Diversi per condotte e fisicità, Fabrizio e Federico Corona, figli del noto giornalista Vittorio Corona. condividono la passione per il giornalismo.

Laureatosi all’età di 24 anni Valerio Corona ha collaborato con il tenebroso Fabrizio curando un magazine di gossip.

Atletico,sportivo e tenace, Valerio ha per qualche tempo giocato a calcio, senza perdere mai di vista il suo unico vero amore, ossia la scrittura. (Continua dopo la foto)

https://www.instagram.com/p/BdP3jvoFe6k/

Fabrizio e Valerio, fratelli, uniti ma diversi: il primo appare più discreto e riservato, poco interessato al mondo dello spettacolo. Un ragazzo d’altri tempi insomma, ben distante dal re del gossip nostrano, che si è fatto strada anche per la sua personalità eccentrica e seduttiva. (Continua dopo la foto)

https://www.instagram.com/p/BK2wAPFhgz3/?utm_source=ig_embed

Corona e l’ex moglie Nina Moric

Nonostante i problemi di Fabrizio con la giustizia italiana, l’ex moglie Nina Moric lo supporta ed incoraggia. I due hanno vissuto una storia d’amore turbolenta e passionale, che ha portato alla nascita di Carlos. Si sono separati dopo anni di eccessi.

Nessuno avrebbe mai scommesso sulla loro amicizia, eppure sono riusciti a ritrovare un equilibrio per amore del figlio e per la reciproca serenità personale. Corona ha dichiarato recentemente in un’intervista che la Moric resterà per sempre l’amore della sua vita, essendo lei la madre di suo figlio. Un sentimento che non potrà mai svanire.

Ed è proprio  lui, a detta di Corona, a dargli la forza necessaria per non crollare in carcere. Fabrizio Corona potrà tornare libero nel 2022, fino ad allora si dovrà accontentare di veloci visite da parte di amici e familiari nell’istituto penitenziario in cui è detenuto.